La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Liv Tyler

Liv Tyler

Liv Tyler

Liv Tyler

Liv Tyler

Liv Tyler

Liv Tyler

Liv Tyler



Liv Tyler

Nato il 01/07/1977 a New York , New York, U.S.A.



Biografia:

Liv Tyler, figlia della modella francese Bebe Buell e del cantante degli Aerosmith, Steven Tyler, nasce a New York il 1 luglio del 1977. La madre che tra le altre cose è stata anche playmate del mese su "Playboy" nel novembre '74 e cantante negli anni '70, le dà il nome Liv che in norvegese significa “vita”. Si dice che la abbia chiamata così in onore dell'attrice norvegese Liv Ullman che appariva sulla copertina di una guida TV nella settimana in cui era nata la piccola. Viene presa la decisione di tacerle la vera identità del padre, così Liv cresce convinta che il compagno della madre, Todd Rundgrend sia suo padre. Quando il padre biologico comincia a frequentare la sua casa, Liv ormai dodicenne non può fare a meno di notare una straordinaria somiglianza con Steven e ancora di più con sua figlia Mia perciò chiede spiegazioni. Conosciuta la verità decide di usare come cognome Tyler, lasciando Rundgrend come secondo cognome. All'età di 14 anni, volendo intraprendere la carriera da modella, lascia Portland, nel Maine, dove si era trasferita per la relazione di Bebe con il cantante Stiv Bators. Va a New York dove la top model Paulina Porizkova, amica della mamma, la aiuta e la incoraggia nella sua crescita professionale. Grazie alla sua bocca inconfondibile, il suo volto delicato e gli occhi di un intenso azzurro cielo, nel 1993 è testimonial di "Maybelline" e appare su importanti riviste come "Seventeen", "Interview" e "Mirabella". Dopo essere stata vista in una pubblicità per "Pantene" viene scelta per comparire nel video della canzone "Crazy" degli Aerosmith, si dice che il tutto fosse all'insaputa del padre Steven. Il video in cui appare accanto a Alicia Silverstone anche lei alle prime armi, le offre una certa visibilità, e soprattutto le fa sentire una intensa attrazione verso il cinema. Perciò decide di intraprendere una carriera da attrice pur non avendo mai preso lezioni di recitazione e nonostante soffra di una forma di dislessia. Al primo casting viene scelta per interpretare Collie nel film Dolly's Restaurant (1995) di James Mangold accanto a Shelley Winters e appena tre settimane dopo le viene offerto un ruolo in Rosso d'autunno (1994) di Bruce Beresford e Liv si trova a dover decidere tra i due registi. E' James Mangold che le facilita le cose perché pur di averla nel film decide di ritardare l'inizio delle riprese finché lei non si sia liberata dagli altri impegni. Il successo e la notorietà arrivano con il film di Bernardo Bertolucci Io ballo da sola(1996) in cui, interpretando la diciottenne Lucy Harmon accanto ad un grande Jeremy Irons, lascia la critica e il pubblico piacevolmente sorpresi. Grazie alla popolarità acquisita viene scelta per un cameo nel film di Woody Allen Tutti dicono I love you). Purtroppo la scena viene tagliata in fase di montaggio ed è proprio Woody Allen che, rimasto impressionato dalla giovane attrice, le scrive personalmente per comunicarle la decisione. Ma le soddisfazioni non si fanno attendere Oliver Stone la vuole per una piccola parte in U-Turn - Inversione di marcia. In seguito partecipa nei panni di Grace Stemper al film Armageddon - Giudizio finale accanto a Bruce Willis e Ben Affleck, accompagnata dalle note della colonna sonora degli Aerosmith "I don't want to miss a thing". Nonostante il film riscuota grande successo fra il pubblico, la critica la candida ai "Razzie Award" come peggior attrice e come parte della peggior coppia insieme ad Affleck. Ma Liv Tyler non si scoraggia davanti alle critiche negative e crede fermamente in se stessa tanto che in una intervista ha detto :"Mi e' stato detto che se dimagrissi lavorerei di più ma mi rifiuto di sottostare a certi standard. Per il resto del mondo io sono snella e mi piaccio cosi come sono." Il suo amore per una bellezza estremamente naturale la porta ad evitare piercing e tatuaggi e gli eccessi della moda. Questo suo modo di essere è stato apprezzato più volte nella sua carriera. Nel 1997 la rivista People la ha inserita nella lista delle 50 donne più belle del mondo mentre nel 2002 si è guadagnata un sesto posto fra le attrici più sexy da "Australian Empire Magazine". Infine nel 2004 è arrivata seconda nel sondaggio di "The Age.com" delle 100 bellezze naturali di tutti i tempi, battuta solo dall'elegante Audrey Hepburn. A Liv non interessa essere ammirata per la sua bellezza quanto per il suo talento perciò rimane piacevolmente lusingata quando nel 1998 il maestro Altman la sceglie perché prenda parte al suo film La fortuna di cookie. Nel film tutto al femminile, recita assieme alle due splendide Glenn Close e Julianne Moore. Soddisfatto per la sua interpretazione Altman la chiama nuovamente per il film Dottor T & le donne in cui si trova ad interpretare l'amante segreta di Kate Hudson, una delle figlie del ginecologo Travis intepretato da Richard Gere. Liv Tyler ha dichiarato che le piacerebbe curare personalmente l'abbigliamento, il trucco e la pettinatura del personaggio che interpreta senza sottostare ai condizionamenti che la moda esercita nel mondo del cinema, in cui capita spesso che gli attori indossino abiti bellissimi di alta moda che raramente sono pertinenti al personaggio che interpretano. Certamente il desiderio di curare in tutti i dettagli il personaggio che va ad interpretare viene soddisfatto quando Peter Jackson la chiama per interpretare Arwen nella trilogia del Signore degli Anelli. Liv si dedica intensamente al personaggio di Arwen e per interpretare la principessa elfica, prende lezioni di equitazione e di scherma e impara a parlare l'elfico. Se la abbiamo vista cavalcare senza sella nella scena dell'inseguimento, non ci è stato invece possibile apprezzarla mentre brandiva la sua spada. Infatti durante le riprese del Signore degli Anelli, in Nuova Zelanda, la stessa Liv Tyler insieme a Peter Jackson realizza che usare una spada non è parte della vera essenza di Arwen. Così dopo aver riletto l'appendice del libro in cui si parla della principessa, Peter Jackson ci ripensa e lascia che tutta la forza d'animo di Arwen si esprima semplicemente nella sua ferma volontà e nel suo amore purissimo. Liv ha confessato che pronunciare le sue battute in elfico all'inizio non era per niente facile ma poi via via parlare in elfico le era divenuto naturale e questo le dava grande soddisfazione. Nel 2003 sposa il cantante Royston Langdon, leader degli “Spacehog” e nel 14 dicembre del 2004 dà alla luce il primo figlio Milo William Langdon. Lasciati i panni dell'elfo, Liv veste quelli di una giovane ragazza del New Jersey accanto a Ben Affleck in Jersey girl di Kevin Smith. Il film viene ignorato dal pubblico e stroncato dalla critica, Liv si guadagna la sua terza nomination ai “Razzie Award”. Liv ora vive a New York ed è proprio dell'8 maggio 2008, la notizia in cui Liv e Royston annunciano la loro separazione, affermando di rimanere buoni amici e genitori del figlio Milo. Voci indiscrete affermano che ora i pensieri della bella attrice siano rivolti al cantante inglese Craig David. [Cecilia Spaziani]




... dalla base dati di FILMFILM:

Attore

Film

(1994)  Rosso d'autunno

(1995)  Dolly's restaurant

(1996)  Music Graffiti

(1997)  Innocenza infranta

Grace Stamper

(1998)  Armageddon

(1999)  La Fortuna di Cookie

(1999)  Onegin

(2000)  Il Dottor T & le donne

Arwen

(2001)  Il Signore degli Anelli - La Compagnia dell'Anello

Jewel

(2001)  Un Corpo da Reato

Arwen

(2002)  Il Signore degli Anelli - Le Due Torri

Arwin

(2003)  Il Signore degli Anelli - Il Ritorno del Re

Maya

(2004)  Jersey Girl

Angela Oakhurst

(2007)  Reign Over Me

Betty Ross

(2008)  L'Incredibile Hulk

Kristen McKay

(2008)  The Strangers

Sarah Helgeland

(2010)  Super

Shauna

(2011)  Punto d'Impatto