La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Christian Slater



Christian Slater

(Christian Michael Leonard Hawkins)

Nato il 18/08/1969 a New York, New York, U.S.A.



Biografia:

“Qualsiasi mossa io faccia, anche solo innalzare le sopracciglia, i critici dicono che lo faccia per imitare Nicholson. Cosa devo fare per farli stare zitti, radermi le sopracciglia?”


L’attore statunitense Christian Michael Leonard Slater nasce a New York il 18 agosto 1969, figlio di un padre attore teatrale e di soap-operas e di una madre director casting che lo aiuterà enormemente nelle sue prime scritture come attore. Frequenta con discreto successo la Dalton School e quindi la High School of Music and Performing Arts, ma è il mondo dello spettacolo a coinvolgerlo fin da bambino: a soli otto anni debutta infatti nella soap opera One life to live, seguita un anno dopo dal musical di Broadway “The Music Man”, accanto a Dick Van Dyke, e nel 1981 dal film TV “Sherlock Holmes”.

L’esordio sul grande schermo avviene però in Europa, venendo scelto dal regista Arnaud per il ruolo del giovane monaco Adso nel Nome della Rosa, accanto a colleghi affermati come Sean Connery e Ron Perlman; il successo della pellicola rimbalza fino in America, dove Slater viene acclamato dalla critica come il nuovo Jack Nicholson, etichetta che non riuscirà mai più a staccare da sé e che non gli porta certo fortuna, considerando che per svariati anni appare esclusivamente in televisione in telefilm come “Un giustiziere a New York” e “Avvocati a Los Angeles”, senza lasciare il segno nell’animo degli spettatori. Slater lascia però una cicatrice in svariati cuori, ammaliando dapprima l’attrice Kim Walker e successivamente vantando una lunga scia di conquiste, fra cui Winona Ryder, Patricia Acquette e Christine Applegate.

La carriera di Slater cola a picco in un tempo relativamente breve: la parte di protagonista nel Piccolo grande mago dei videogames lo mette in luce come il cattivo ragazzo di Hollywood, ma la visione di riflette anche nell’ambito della vita privata, in cui l’alcool scorre a fiumi, le risse sono all’ordine del giorno, la cocaina riempie le serate e fioccano denunce per molestie sessuali e violenze domestiche. Quale immediata conseguenza, le pellicole che lo vedono protagonista si caratterizzano per una sempre maggiore mediocrità, ma il fato beffardo gli offre una nuova chance tramite la morte del suo migliore amico River Phoenix: Slater, infatti, riesce ad ottenere il ruolo del giornalista in Intervista col vampiro, sfruttando il fatto che lo stesso Phoenix sia stato il primo ad essere scritturato per quel ruolo. Il fatto di devolvere in beneficenza l’intero compenso per il film dissolve solo in parte le ombre che lo circondano, e che però subito gli si riaddensano attorno dopo una serie di scelte decisamente discutibili, come rifiutare il ruolo di Eric Draven nel Corvo lasciandolo a Brandon Lee, oppure decidere di salire a bordo di un aereo con una pistola nella giacca, venendo di conseguenza arrestato dalle forze dell’ordine.

A tendergli una mano arrivano il regista John Woo, che lo vuole in Nome in codice: Broken Arrow e in Windtalkers, e la produttrice televisiva Ryan Haddon, con cui si sposa e da cui ha due figli. Anche in questo caso, però, il caratteristico autolesionismo di Slater prende il sopravvento: proprio nel momento in cui la sua carriera sta tornando in auge (grazie alle apparizioni nel serial “Alias” e nel thriller Nella mente del serial killer), l’attore viene pizzicato con una prostituta, sfasciando la stabilità della propria famiglia.

Proprio le difficoltà economiche dettate dal dover pagare gli alimenti all’ex moglie lo portano ad accettare sceneggiature sempre più scadenti, ma ancora una volta riesce ad ottenere un appoggio esterno dalla sua nuova fiamma, Sharon Stone, che insiste per farlo inserire nel numeroso cast di Bobby. Anche grazie ai contatti rimediati durante questa performance, Christian Slater continua a recitare in una serie di progetti minori a livello teatrale e cinematografico. Di recente, poi, la stessa NBC ha annunciato la presenza dell’attore nella puntata pilota della serie di spionaggio “My Own Worst Enemy”, in programmazione nel 2009.
[Vincenzo Spina]



Curiosit�:

Sposato con Ryan Haddon dal 2000 al 2006 (2 figli).




... dalla base dati di FILMFILM:

Attore

Film

(1985)  La Leggenda di Billie Jean

(1986)  Il Nome della Rosa

se stesso

(1987)  La Rosa dei Nomi

(1988)  Tucker - Un Uomo e il Suo Sogno

(1989)  California Skate

(1989)  Il Piccolo grande mago dei videogames

(1989)  Schegge di follia

(1990)  Alza il volume

(1990)  I Delitti del gatto nero

Arkansas Dave Rudabaugh

(1990)  Young Guns II - La Leggenda di Billy the Kid

(1991)  L'Impero del crimine

Will Scarlett

(1991)  Robin Hood - Principe dei Ladri

ufficiale alle comunicazioni

(1991)  Star Trek VI: Rotta Verso l'Ignoto

(1992)  La Foresta incantata

(1992)  Poliziotto in blue jeans

(1993)  Qualcuno da Amare

Clarence Worley

(1993)  Una Vita al Massimo

Daniel Malloy

(1994)  Intervista col Vampiro

(1994)  Jimmy Hollywood

James Stamphill

(1995)  L'Isola dell'Ingiustizia - Alcatraz

(1996)  Amare è

(1996)  Nome in Codice: Broken Arrow

(1997)  Julian Po

(1998)  Cose Molto Cattive

(1998)  Pioggia Infernale

tenente comandante Jack Reese

(1999)  West Wing (TV)

(2000)  The Contender

Neil Caplan

(2001)  Alias (TV)

Hanson

(2001)  La Rapina

(2001)  Who Is Cletis Tout?

se stesso

(2001)  Zoolander

(2002)  Hard Cash

(2002)  Windtalkers

J.D. Reston

(2004)  Nella Mente del Serial Killer

Edward Carnby

(2005)  Alone in the Dark

Timmons

(2006)  Bobby

Ray

(2007)  Slipstream - Nella Mente Oscura di H.

Bob Maconel

(2008)  Un Uomo Qualunque

Marcus Baptiste

(2012)  Jimmy Bobo - Bullet to the Head

padre di Joe

(2014)  Nymphomaniac - Volume 1-2