La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

David Duchovny

David Duchovny

David Duchovny

David Duchovny



..............................

..............................
ARTICOLI

22/09/2008
David Duchovny e Demi Moore insieme in The Joneses

David Duchovny

(David William Duchovny)

Nato il 07/08/1960 a New York, New York, U.S.A.



Biografia:

“Mi sono stancato della gente che mi chiede di continuo se credo in quello che dico su X-Files. Non chiedono mai agli attori di ER se credono nell’eutanasia”

L’attore statunitense David Duchovny nasce a New York il 7 agosto 1960 da padre russo, giornalista presso l’American Jewish Committee, e madre scozzese, insegnante. Da ragazzo soffre molto per la separazione dei genitori, dedicandosi a tal punto allo studio da essere soprannominato dal fratello maggiore “un secchione ritardato”: grazie al suo impegno, riesce a diplomarsi a Princeton (dove riceve una menzione d’onore dall’Academy of American Poets) ed a laurearsi in letteratura inglese presso la prestigiosa università di Yale.

Mentre svolge il dottorato (con una tesi intitolata Magia e Tecnologia nella moderna poesia), nel 1987 viene chiamato a girare uno spot pubblicitario per la birra Lowenbrau. Folgorato dalle telecamere, rinuncia alla carriera universitaria per dedicarsi al cinema, ma nei primi anni ottiene soltanto ruoli minori, come ad esempio nel serial “Twin Peaks” o nel film Una donna in carriera (1986), nel quale grida “Happy Birthday!” a Melanie Griffith durante la festa di compleanno.

L’anno dell’esplosione di Duchovny è sicuramente il 1993: dapprima recita come scrittore criminologo accanto agli astri nascenti Brad Pitt e Juliette Lewis in Kalifornia, e successivamente viene scelto per ricoprire il ruolo di Fox Mulder nel telefilm cult “X-Files,” dove interpreta il ruolo di un agente della FBI alle prese con casi ai limiti del paranormale, convinto che la sorella sia stata rapita dagli alieni. Tale è il successo personale di Duchovny nella serie da essere persino inserito, nel 1996, fra i 50 uomini più belli del mondo dalla rivista People, oltre ovviamente ad essere nominato per svariati Emmy Awards e Golden Globes, vincendone uno sempre nel 1996.
“X-Files” supera la settima stagione, con ritmi da sdoppiamento della personalità: dodici ore al giorno, cinque giorni la settimana, nove mesi su dodici, per sette anni consecutivi. Tale situazione condiziona fortemente la carriera di Duchovny, impedendogli di dedicarsi ad altri progetti, anche considerando che per diversi anni la serie viene girata a Vancouver, in Canada; ciò nonostante, il compenso incassato per le stagioni in questione e per il film celebrativo del 1999 giustifica decisamente la scelta in questione.

Desideroso di mettersi alla prova con altri ruoli, non ottiene però un gran successo con il chirurgo tossico che lavora per la mafia in Playing God, ed Oliver Stone gli rifiuta il ruolo di quarterback sul viale del tramonto in Ogni maledetta domenica, preferendogli Dennis Quaid. Nel frattempo, una causa legale intentata contro la Produzione di X-Files lo allontana anche dalla stagione conclusiva della serie.
Il nuovo millennio è assai avaro di soddisfazioni per Duchovny. Un paio di ospitate al “Saturday Night Live”, l’attribuzione della propria voce al protagonista del videogame “XIII”, un episodio di “Sex and The City” sono tutto ciò che riesce a raccogliere. Nel 2007, però, riesce in qualche modo a tornare alla ribalta con il serial televisivo “Californication”, in cui interpreta il ruolo dello scrittore Hank Moody, per il quale riceve il Golden Globe come Miglior Attore per una serie brillante.

La vita privata di Duchovny è densa di curiosità. Dopo alcune storie d'amore con le attrici Perrey Reeves e Sheryl Lee, nonché con la cantante Lisa Loeb, ed affrontate le voci che lo volevano partner di Winona Ryder, si sposa nel 1997 con l'attrice Tea Leoni, che gli regala due figli. Vegetariano convinto, è stato nominato nel 2006 “il vegetariano più sexy del mondo”.
A differenza del suo personaggio Fox Mulder, che era un fervido credente dei fenomeni extraterrestri e degli UFO, Duchovny è totalmente scettico: “sono mezzo ebreo e mezzo scozzese, è dura che io creda in qualcosa”, disse una volta. Ironicamente, Gillian Anderson, che interpretava il suo scettico partner Dana Scully, è una fervida credente.
[Vincenzo Spina]



Curiosit�:

Sposato con Tea Leoni dal 1997 (2 figli).




... dalla base dati di FILMFILM:

Attore

Film

(1989)  Le Prime immagini dell'anno nuovo

(1991)  Non dite a mamma che la babysitter è morta

(1991)  Sacrificio fatale

(1992)  Beethoven

(1993)  Kalifornia

Fox Mulder

(1993)  X-Files (TV)

(1997)  Playing God

(1998)  X-Files - Il film

(2000)  Return to Me

Dr. Ira Kane

(2001)  Evolution

J.P. Prewitt

(2001)  Zoolander

Bill / Gus

(2002)  Full Frontal

Jeff

(2004)  Connie e Carla

Tom

(2005)  Uomini e Donne

Steven Burke

(2007)  Noi Due Sconosciuti

Fox Mulder

(2008)  X-Files: Voglio Crederci