La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

The Good Girl

..............................
SITO UFFICIALE 1
..............................



The Good Girl

(The Good Girl)

Film del: 2002     Genere: Commedia / Drammatico
Durata: 93 minuti   



Trama:

Justin vuole evadere dalla sua stantia esistenza nella provincia americana dove tutto è già deciso ed Holden sembra la soluzione, ma la realtà è molto più complessa.



Vota il film!

Voto medio: 6,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: The Good Girl

Sembra decisamente l’anno di John C. Reilly, prima lo vediamo truce e corrotto poliziotto in Gangs of New York, poi si sdoppia in marito sempliciotto e cornuto in Chicago e The Good Girl sempre, però, con interpretazioni cariche di pathos.
Stavolta è vittima di se stesso, della sua ignoranza e della sua totale mancanza di traguardi nella vita, stimoli che invece ardono nella moglie Justin. Justin vive nella provincia americana dove l’omologazione regna sovrana e dove ieri, oggi e domani sono soltanto nomi diversi dello stesso tempo. Nessun futuro, nessuna ambizione o meglio l’incapacità di crearsene una perché c’è soltanto un qualcosa ai margini della coscienza che ti dice che potrebbe esserci dell’altro, ma non sei in grado di concretizzarlo.
In questa gabbia esistenziale si crea improvvisamente un’apertura e Justin ci si getta, come le tigri spinte dal domatore nel cunicolo che collega la gabbia alla pista, e una volta li bisogna ballare al suono della musica.
Per Justin quella porta è: Holden. Holden, il cui vero nome da schiavo del sistema è appunto, Tom, si sente incompreso come Justin e ha scelto come evasione la via dell’alcool e della droga, ma ora trovando una sorta di anima gemella, riversa tutto il suo sentimento su di lei. Sembrerebbe l’ideale ma per abbracciare questa nuova vita Justin dovrebbe lasciare il marito, la città e soprattutto abbandonare la falsa sicurezza della logorante routine.
Difficile, forse impossibile.

A cavallo tra la determinazione di una Louise (Thelma & Louise) e la totale passività di una Bess (Le Onde del Destino), Justin si dibatte cercando una via d’uscita man mano che la situazione precipita in una spirale sempre più incontrollabile.
Una pellicola che approfondisce molti aspetti dell’animo umano e dei rapporti interpersonali non limitandosi allo storia d’amore tra Holden e Justin. Personaggi che vorrebbero essere crudi e reali come quelli di Larry Clark, ma che non riescono a graffiare nello stesso modo forse perché al regista Miguel Arteta manca quella voglia di gettarsi a corpo morto contro il sistema. Un finale abbastanza scontato e riconciliatore tarpa le ali di un film che non era mai decollato completamente.

(Cecilia Spaziani)



Curiosità:

Durante il faccia a faccia con i genitori di Tom / Holden si scorge un microfono nella parte alta dello schermo.



Cast

Deborah Rush   Deborah Rush

... Gwen Jackson

Jake Gyllenhaal   Jake Gyllenhaal
(22 anni circa in questo film)

... Holden Worther

Jennifer Aniston   Jennifer Aniston
(33 anni circa in questo film)

... Justine Last

John C. Reilly   John C. Reilly
(37 anni circa in questo film)

... Phil Last

John Carroll Lynch   John Carroll Lynch
(39 anni circa in questo film)

... Jack Field, manager del market

    John Doe
(48 anni circa in questo film)

... Mr. Worther

    Lalo Guerrero
(86 anni circa in questo film)

... venditore di mirtilli

    Mike White
(32 anni circa in questo film)

... Corny

Tim Blake Nelson   Tim Blake Nelson
(38 anni circa in questo film)

... Bubba

Zooey Deschanel   Zooey Deschanel
(22 anni circa in questo film)

... Cheryl

Dati Tecnici

Nazione

 

USA / Germania / Olanda

Regia

 

Miguel Arteta

Sceneggiatura

 

Mike White

Fotografia:

 

Enrique Chediak

Produzione:

 

Flan de Coco Films

Distribuzione:

 

20th Century Fox

film film



..............................

scrivi la tua opinione

..............................