La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Fight Club

Fight Club

(Fight Club)

Film del: 1999     Genere: Drammatico / Mistero / Thriller
Durata: 139 minuti   


Prima regola del Fight Club: non si parla del Fight Club.


Trama:

Edward Norton è un uomo comune, con un lavoro e una bella casa, ma è proprio la sua vita monotona a portarlo a continui stati di ansia e ad una conseguente insonnia. Così inizia a frequentare terapie di gruppo per malati terminali, ma la sua vita cambierà davvero quando su un aereo conoscerà Tyler Durden con il quale darà vita al Fight Club.



Vota il film!

Voto medio: 8,08

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Fight Club

Botte, sangue, sparatorie, esplosioni, e squallidi locali; ci sarebbero davvero tutti gli ingredienti per un film d’azione nella sua più marcata essenza. Ma Fight Club non è soltanto questo; anzi per nulla, la componente psicologica presente è talmente importante da creare quasi un nuovo genere.
Tratto dal capolavoro di penna di Palahniuk, è un’opera cinematografica che tuttavia non ne scredita assolutamente il valore, ma anzi lo rafforza con la complicità di brillanti effetti audio/visivi.
Edward Norton rappresenta il qualunquista, scontento e dilaniato dalla sua vita iperattiva, quanto sostanzialmente vuota.
Tyler Durden, invece, è quello che tutti noi vorremmo essere: trasgressivo, astuto, libero da ogni vincolo e da ogni indugio, pronto a tutto; è la parte repressa del nostro inconscio, che per paura delle conseguenze viene tenuta a bada nonostante sia tanta la voglia di metterla in mostra.
Il Fight Club non è altro che la scarcerazione di questa parte ribelle, un luogo dove picchiarsi liberamente dando sfogo alle nostre ansie e al grigiore della vita quotidiana.
Ma fuori dal Fight Club “non si deve parlare mai del fight club”, e si torna alla normale routine.

Lentamente, la consequenzialità degli eventi viene messa in mostra, e dal particolare al generale, vengono chiarite quelle parti del film, che ad un prima visione potevano sembrar sconnesse e prive di logica, ma che sono proposte in maniera da non permettere, né invogliare, lo spettatore a distrarsi trasportandolo, quasi per mano, fino al surreale finale, in cui Norton rimane vivo e con la facoltà della parola, nonostante si fosse appena sparato un proiettile in bocca, ma visto e considerato il film nella sua totalità, è una licenza accettabile.

La società dimessa che lacera la nostra vita senza permetterci di godercela a pieno, la ricerca estrema della virilità, e le tante sfumature psicologiche che derivano da tutto ciò… sono il messaggio che ci vogliono trasmettere ma mai in maniera chiara, visto che i temi presenti sono trattati tutti con la stessa rilevanza; ma poco importa, questo è uno di quei film che non si può non vedere e che nel tempo ha raccolto schiere di fans adoranti tanto da trasformarlo in un cult.

(Tiziano Costantini)



Cast

Edward Norton   Edward Norton
(30 anni circa in questo film)

... il protagonista

Brad Pitt   Brad Pitt
(36 anni circa in questo film)

... Tyler Durden

Helena Bonham Carter   Helena Bonham Carter
(33 anni circa in questo film)

... Marla Singer

    David Andrews

... Thomas

Meat Loaf   Meat Loaf
(52 anni circa in questo film)

... Robert 'Bob' Paulson

Zach Grenier   Zach Grenier
(45 anni circa in questo film)

... Richard Chesler

Jared Leto   Jared Leto
(28 anni circa in questo film)

... Angel Face

Dati Tecnici

Nazione

 

Germania / USA

Regia

 

David Fincher

Sceneggiatura

 

Chuck Palahniuk / Jim Uhls

Fotografia:

 

Jeff Cronenweth

Colonna Sonora

 

Dust Brothers

Produzione:

 

Art Linson Productions / Fox 2000 / Regency / Taurus Film

Distribuzione:

 

20th Century Fox

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................