La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Dust

Dust

(Dust)

Film del: 2001     Genere: Drammatico / Western
Durata: 127 minuti   


Vota il film!

Voto medio: 

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Dust

Presentato all'apertura del Festival di Venezia dello scorso anno, il nuovo film di Milcho Manchevski ha suscitato moltissime polemiche e pochissimi consensi. Un "errore di valutazione" come ha confessato il produttore Domenico Procacci, sebbene era difficile per chiunque immaginare quello che sarebbe accaduto nei Balcani proprio in quella caldissima fine agosto, né tanto meno prevedere le aspettative "politiche" che "Dust" ha poi creato. Ma come tentò di sottolineare in conferenza stampa il regista macedone, allora come oggi il film non ha mai voluto sollevare alcuna riflessione o inclinazione politica.
Attraverso la sua narrazione fluttuante tra spazio e tempo di un racconto in un racconto, Manchevski ricrea con straordinario estro l'epopea di un Est selvaggio, la rivoluzione macedone dei primi del '900, che tanto somiglia a quella messicana e in cui uomini con grandi ideali di libertà, cavalcavano e uccidevano senza sosta. Un selvaggio Est che sembra il riflesso proprio di quel selvaggio West da dove partono i due eroi, Luke ed Elijah, fratelli in costante lotta tra loro e perdutamente innamorati della stessa donna, che finirà con lo sposare Elijah.
Nessun altro genere cinematografico riesce a creare immagini tanto forti e quasi mitologiche come il western, e gli eroi di Manchevski ripropongono gli archetipi di un genere "letterario" sempre attuale e in grado di non invecchiare mai. Muovendosi in un epoca storica in cui moderno e antico si mescolano naturalmente, i due fratelli diventano una specie di riassunto visivo di quelli che sono stati gli eroi del cinema del genere: moderni come lo fu il fantascientifico "Mad Max", coraggiosi come i cow boy di John Ford e ironici e crudeli come i pistoleri di Sergio Leone.

Un divertissement, insomma, che si definisce subito nei continui salti spazio-temporali dalla storia di Elijah e Luke, a quella della vecchia Angela che in una modernissima New York racconta al ladruncolo Hedge dell'amore e della morte dei due eroi del passato.
Un narrazione libera e liberatoria in cui stravaganza e fantasia sono sottolineate dalla finale improvvisazione di Hedge che racconta l'epilogo di una storia che lui stesso non conosce. Perché la mitologia in fondo segue delle regole ben precise che neppure la fantasia e la modernità più sfrenate potranno mai modificare.

(Valeria Chiari)



Cast

Joseph Fiennes   Joseph Fiennes
(31 anni circa in questo film)

... Elijah

David Wenham   David Wenham
(36 anni circa in questo film)

... Luke

Adrian Lester   Adrian Lester
(33 anni circa in questo film)

... Edge

Anne Brochet   Anne Brochet
(35 anni circa in questo film)

... Lilith

    Nikolina Kujaca

... Neda

    Rosemary Murphy
(74 anni circa in questo film)

... Angela

    Vlado Jovanovski

... l'insegnante

    Salaetin Bilal

... il sindaco

    Matt Ross
(31 anni circa in questo film)

... Stitch

Vera Farmiga   Vera Farmiga
(28 anni circa in questo film)

... Amy

Dati Tecnici

Nazione

 

Regno Unito / Germania / Italia

Regia

 

Milcho Manchevski

Sceneggiatura

 

Milcho Manchevski

Fotografia:

 

Barry Ackroyd

Colonna Sonora

 

Kiril Dzajkovski

Produzione:

 

Fandango / British Screen Productions

Distribuzione:

 

Fandango

film film



..............................

scrivi la tua opinione

..............................