La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Un Ciclone in Casa

Un Ciclone in Casa

(Bringing Down the House)

Film del: 2003     Genere: Commedia
Durata: 105 minuti   



Trama:

Un solitario scapolone vien in contatto - chattando su Internet - con una carcerata, che si'innamora pazzamente di lui. Quando questa evade e si mette in testa di restargli appiccicata per il resto dei suoi giorni, cominciano i guai.



Vota il film!

Voto medio: 6,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Un Ciclone in Casa

Di certo questa non è la prima, né sarà l’ultima, commedia imperniata sul conflitto di personalità e di classe sociale tra i due protagonisti (Una Poltrona per Due, giusto per fare un nome, ci costruì sopra la sua fortuna), ma ciò che la porta sopra la media sono i due protagonisti: Steve Martin che finalmente torna a farci ridere dopo qualche debacle e Queen Latifah astro in prepotente ascesa nel firmamento hollywooddiano.
Peter Senders è un avvocato di grido ingessato nella sua vita noiosa e nel suo lavoro per il quale ha anche sacrificato il suo matrimonio e la sua famiglia. La sua unica valvola di sfogo è una chat room su internet sulla quale conosce Charlene, una donna interessante, palesemente WASP, che si occupa di legge ed anche molto affascinante. Scatta così il momento dell’incontro, classico appuntamento al buio: musica d’atmosfera, vestito buono e champagne. Perfetto! Peccato che Charlene sia nera, rozza e soprattutto ex-galeotta... ah, già dimenticavo, non è nemmeno un avvocato. La situazione diventa immediatamente “calda”, Charlene non vuole andarsene senza prima avere una revisione del processo e rischia di sconvolgere la vita del povero Peter, ma sarà poi un male?

Una commedia classica, come piacciono a Martin, girata senza lode né infamia da Adam Shankman. Sfrutta il tipico contrasto tra i protagonisti per gettare il caos sugli spettatori e quindi ricucire il tutto in maniere bonaria, insomma tutti felici e contenti.
Un po’ sopra le righe con qualche passaggio estremo o scontato, ma sempre divertente come lo scontro di lotta tra Charlene ed Ashley con tanto di pose alla Bruce Lee (che sono molto trendy ora, figuriamoci dopo Kill Bill di Tarantino).

(Valerio Salvi)



Curiosità:

Un piccolo errore, mentre il piccolo gorge sta giocando alla consolle con lo snowboard, il padre gli fa posare il joypad, ma lo snowboard continua a muoversi come se qualcuno stesse ancora giocando (o ci fosse una demo).



Cast

Steve Martin   Steve Martin
(58 anni circa in questo film)

... Peter Sanderson

Queen Latifah   Queen Latifah
(33 anni circa in questo film)

... Charlene Morton

Eugene Levy   Eugene Levy
(57 anni circa in questo film)

... Howie Rottman

Missi Pyle   Missi Pyle
(31 anni circa in questo film)

... Ashley

Jean Smart   Jean Smart
(44 anni circa in questo film)

... Kate Sanderson

Betty White   Betty White
(81 anni circa in questo film)

... Mrs. Kline

    Joan Plowright
(74 anni circa in questo film)

... Mrs. Arness

    Angus T. Jones
(10 anni circa in questo film)

... Georgey Sanderson

    Michael Rosenbaum
(31 anni circa in questo film)

... Todd Gendler

    Kimberly J. Brown
(19 anni circa in questo film)

... Sarah Sanderson

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Adam Shankman

Sceneggiatura

 

Jason Filardi

Fotografia:

 

Julio Macat

Colonna Sonora

 

Lalo Schifrin

Produzione:

 

Hyde Park Entertainment/Touchstone Pictures

Distribuzione:

 

Buena Vista

film film



..............................

scrivi la tua opinione

..............................