La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Bastille Day - Il Colpo del Secolo

Bastille Day - Il Colpo del Secolo

(Bastille Day)

Film del: 2016     Genere: Azione / Drammatico
Durata: 92 minuti   Uscito al cinema il: 14/07/2016   


Idris Elba sembra interessato solo a dimostrare di avere le carte giuste per poter diventare il nuovo James Bond


Trama:

L’americano Michael, ladruncolo prestigiatore in trasferta a Parigi, ruba una borsa a una ragazza non sapendo che dentro c’è una bomba. L’esplosione provoca morti e feriti e lui diventa il bersaglio della caccia all’uomo condotta dalla polizia francese ma anche dalla Cia. Lo insegue l’agente Briar, che però intuisce subito che dietro quella bomba ci sono forze molto più complesse e pericolose.



Vota il film!

Voto medio: 

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Bastille Day - Il Colpo del Secolo

Parigi, un uomo al posto sbagliato nel momento sbagliato che si ritrova in coppia con un agente dalle maniere sbrigative, poco incline ad seguire gli ordini, un’eroina fragile ma che alla fine sa tirare fuori le unghie, potenti insospettabili ma corrotti, con le mani sporche di sangue e assetati di denaro.
Son pochi i clichés rimasti fuori dalla trama di Bastille Day - Il colpo del secolo e il regista inglese James Watkins, al suo terzo film dopo due horror, non si è fatto mancare niente.

A metà tra un action movie e un thriller fantapolitico, il film inizia bene, con una situazione strizza dichiaratamente l’occhio ad Alfred Hitchcock.
Scippando una ragazza che piange sulle scalette di Pigalle e rendendosi così involontariamente complice di un sanguinario atto terroristico, Michael entra in un gioco più grande di lui. L’arrivo del granitico Sean Briar, agente della CIA di poche parole ma di grande intuizione, votato solo alla ricerca della verità a qualsiasi costo, sembra far decollare il film, che però si ammoscia inevitabilmente proprio quando entrano in scena i “cattivi” veri e propri, tra una rivolta fomentata sui social network e tirate retoriche contro le banche e i fascisti.

I colpi di scena si susseguono, piano piano il disegno criminale viene svelato e i suoi attori scoperti, ma lo spettatore difficilmente riesce a farsi coinvolgere, complice anche una regia estremamente blanda, che sembra più preoccupata di evitare l’effetto “americanata” anziché sforzarsi di dare ritmo e incisività, mentre la sceneggiatura resta superficiale soprattutto per quanto riguarda le implicazioni sociopolitiche che avrebbero meritato ben maggiore attenzione e che invece si risolvono in un semplicistico pastiche che mette insieme globalizzazione, razzismo, terrorismo, corruzione e disuguaglianza sociale.
Non va meglio per quanto riguarda la caratterizzazione dei personaggi, soprattutto quello assai deludente della Zoe di Charlotte Lebon, a cui vengono affidati per lo più dialoghi improbabili e a volte al limite del ridicolo, mentre Michael Madden si ritrova alle prese con un personaggio privo di spessore, e Idris Elba sembra interessato solo a dimostrare di avere le carte giuste per poter diventare il nuovo James Bond.

(Chiara Cecchini)



Cast

Idris Elba   Idris Elba
(44 anni circa in questo film)

... Sean Briar

    Richard Madden
(30 anni circa in questo film)

... Michael Mason

Kelly Reilly   Kelly Reilly
(39 anni circa in questo film)

... Karen Dacre

    Charlotte Le Bon

... Zoe Naville

    Anatol Yusef

... Tom Luddy

Dati Tecnici

Nazione

 

Regno Unito / Francia / USA

Regia

 

James Watkins

Sceneggiatura

 

James Watkins / Andrew Baldwin

Fotografia:

 

Tim Maurice-Jones

Colonna Sonora

 

Alex Heffes

Produzione:

 

StudioCanal / ACE / Anonymous Content / TF! / Canal+ / Amazon / Vendome Pictures

Distribuzione:

 

Eagle Pictures

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................