La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Fiore

Fiore

(Fiore)

Film del: 2016     Genere: Drammatico
Durata: 110 minuti   Uscito al cinema il: 25/05/2016   


Il racconto del desiderio d’amore di una ragazza adolescente e della forza di un sentimento che infrange ogni legge


Trama:

Carcere minorile. Daphne, detenuta per rapina, si innamora di Josh, anche lui giovane rapinatore. In carcere maschi e femmine non si possono incontrare e l’amore è vietato: la relazione di Daphne e Josh vive solo di sguardi tra due celle, brevi frasi attraverso le sbarre e lettere segrete. Il carcere, quindi, non più solo privazione della libertà, ma anche mancanza d’amore.



Vota il film!

Voto medio: 8,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Fiore

Strani, i fiori. A volte spuntano dall’asfalto, altre dal nulla in terreni aridi, o tra le crepe di vecchi muri, eppure... Eppure, contro ogni logica loro sono lì, lì dove nessuno crederebbe possibile vederli fiorire.

Daphne, un’esile adolescente dai capelli più neri della pece e dagli occhi profondi come un pozzo, vive un’esistenza turbolenta e senza regole, una vita scandita da abbandoni, piccoli furti e aggressioni a suon di coltello. Non ha una casa dove tornare la sera, né l’affetto di una famiglia ad accoglierla, Daphne, e finirà dietro le sbarre di un riformatorio. Ma anche in un luogo angusto e senza luce un piccolo fiore può sempre sbocciare…

Presentato alla Quinzaine des Réalisateur del Festival di Cannes 2016, Fiore, di Claudio Giovannesi, trascina il pubblico all’interno di un penitenziario minorile per mostrare come, a dispetto delle restrizioni imposte dalle severe norme carcerarie, l’amore riesca a superare qualsiasi barriera. Gli ingredienti necessari alla realizzazione di un’opera toccante ci sono tutti, però, purtroppo, quegli invisibili fili dell’empatia, che una volta sbrogliati tutto smuovono, nel lavoro del regista romano rimangono annodati, non si sciolgono. Sì, perché nonostante la straordinaria espressività dell’attrice protagonista, la giovane e talentuosa Daphne Scoccia, il racconto, complice una sceneggiatura non troppo solida, risulta essere leggermente noioso, ripetitivo e a tratti banale.
Giovannesi, infatti, mette in scena tutti i cliché che delineano un luogo di detenzione, offrendone così una rappresentazione spesso scontata e superficiale. Recluse che litigano tra loro, tenerezze lesbiche, neonati aggrappati al collo delle madri, lezioni di cucito, biglietti clandestini e, dulcis in fundo, l’immancabile coppia guardia cattiva - educatrice buona, sono soltanto alcuni dei troppi stereotipi presenti in Fiore.

La disperata ricerca di tenerezza che trasuda da ogni gesto o sguardo di Daphne, sia che si tratti del calore agognato di un padre assente perché appena uscito di galera – un Valerio Mastandrea sublime – o dell’amore, fatto di occhiate e baci rubati, con il coetaneo detenuto Josh, è senza dubbio l’elemento più riuscito del film. Sfortunatamente, l’eccessiva lunghezza della proiezione -quasi due ore di visione- e la presenza di diverse scene che nulla apportano al pathos narrativo, superano di gran lunga i pregi di Fiore.
Come Emanuelle Bercot in A Testa Alta, anche Claudio Giovannesi non va oltre le buone intenzioni, relegando Fiore a rimanere nei limiti del “convenzionale”. Peccato, un bel fiore nel giardino cinematografico italiano sarebbe stato davvero un gran regalo!

(Silvia Fabbri)



Cast

Valerio Mastandrea   Valerio Mastandrea
(44 anni circa in questo film)

    Daphne Scoccia

    Aniello Arena

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Claudio Giovannesi

Sceneggiatura

 

Claudio Giovannesi / Filippo Gravino / Antonella Lattanzi

Fotografia:

 

Daniele Ciprì

Colonna Sonora

 

Claudio Giovannesi / Andrea Moscianese

Produzione:

 

Pupkin Production / IBC Movie / RAI Cinema

Distribuzione:

 

Bim

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................