La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Zeta

Zeta

(Zeta)

Film del: 2016     Genere: Drammatico / Musicale
Durata: 100 minuti   Uscito al cinema il: 28/04/2016   


Riservato ai fan del rap tra i 14 e i 17 anni: per tutti quelli oltre questa età, è fortunatamente out


Trama:

In una Roma che si divide tra centro e periferia, ricchi e poveri, famosi e non famosi, Alex/Zeta, Gaia e Marco sono tre amici poco meno che ventenni con la voglia di sfuggire alla triste sorte che li attende. La vita di strada, i casermoni di periferia, la miseria, il piccolo spaccio, l’amore per l’hip-hop: questa è la vita di Alex fino a che il sogno non diventa realtà. Ma gestire il proprio destino è una faccenda complessa…



Vota il film!

Voto medio: 

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Zeta

Con un ritardo di più di vent’anni rispetto all’America, grazie alla tv e ai tanti talent show, il rap è diventato famoso anche in Italia. Cosimo Alemà, noto per aver diretto circa 500 videoclip, con Zeta prova a raccontare sul grande schermo il mondo dell’hip-hop: rivisitazione non riuscita del Tempo delle Mele in salsa moderna.

In una Roma tanto realistica quanto cruda si muovono Alex, Marco e Gaia, tre amici che sognano di lasciare la strada e la periferia per sfuggire alla desolazione che li circonda. La loro unica speranza per sottrarsi a lavori umili e sottopagati sembra essere il rap…
Zeta, nome di battaglia di Alex, altro non è che una banale storia d’amore, d’amicizia e sogni infranti: un’opera scontata, datata, molto poco interessante. L’universo dei rapper viene rappresentato da Alemà come un pianeta di disadattati sociali dove orbitano droghe, alcool e ragazzotti desiderosi di facili guadagni. Ma le nuove generazioni… si riconosceranno in tale descrizione? E non è forse vero che anche nei circuiti musicali underground sono richiesti una buona dose di preparazione e duro lavoro? Già, perché nel film del regista romano il successo sembra dovuto a pura fortuna e non ai sacrifici compiuti per ottenerlo.

Assistere alla proiezione di Zeta è un po’come mangiare per l’ennesima volta un piatto di minestra riscaldata. Il lavoro di Alemà è un coacervo di cliché triti e ritriti: spacciatori di colore, palazzoni grigi e fatiscenti, produttori discografici in ville con piscina attorniati da donnine seminude, cocaina a profusione, giovani ventenni che inseguono i loro sogni, e via dicendo. Ma Zeta, inoltre, al di là degli infiniti stereotipi ha anche una trama prevedibile fin da subito: allo spettatore basteranno pochi minuti per intuire cosa accadrà in ogni singola scena… e la noia calerà in platea puntuale come una mannaia!

Se poi si analizzassero i dialoghi, ci si renderebbe conto di quanto le “perle di saggezza” pronunciate dal protagonista, somiglino più ai bigliettini dei Baci Perugini che non ai pensieri profondi di un ragazzo in conflitto con sé stesso. E il rap? Il rap è la colonna sonora della vita dei protagonisti, e i camei di Fedez, J-Ax, Clementino, Ensi, Rocco Hunt, e niente meno che Briga (Briga chi?), nulla apportano alla superficialità della narrazione. La battle finale, combattuta a suon di frasi ritmate poco chiare, è un esempio di come, nella musica, le parole facciano a volte la differenza… se solo l’audio permettesse di sentirle!

Per concludere, Zeta è un prodotto riservato ai fan del rap tra i 14 e i 17 anni: per tutti quelli oltre questa età, è fortunatamente out.

(Silvia Fabbri)



Cast

    Diego Germini

... Alex / Zeta

    Irene Vetere

... Gaia

Jacopo Olmo Antinori   Jacopo Olmo Antinori

... Marco

    Massimiliano Gallo

... Massimiliano De Simone

    Gianluca Di Gennaro
(26 anni circa in questo film)

... Gianluca Moccia

    Salvatore Esposito

... Sante

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Cosimo Alemà

Sceneggiatura

 

Cosimo Alemà / Riccardo Brun

Fotografia:

 

Edoardo Carlo Bolli

Colonna Sonora

 

Andrea Farri

Produzione:

 

Panama Film / 9.99 Film

Distribuzione:

 

Koch Media

film film



..............................

scrivi la tua opinione

..............................