La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Good Kill

Good Kill

(Good Kill)

Film del: 2014     Genere: Drammatico / Thriller
Durata: 102 minuti   Uscito al cinema il: 25/02/2016   


Un film noioso, che non riesce mai ad avvincere lo spettatore


Trama:

Un pilota da caccia – il Maggiore Tommy Egan – si trova a pilotare droni da un minuscolo cubicolo vicino a Las Vegas. Dopo aver combattuto a distanza contro i talebani, torna a casa, in periferia, a cuocere hamburger e litigare con la moglie. Fino a quando la CIA non gli chiederà di modificare le regole di ingaggio, curandosi un po’ meno dei “danni collaterali”…



Vota il film!

Voto medio: 4,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Good Kill

La telecamera zoomma, con dei piccoli click meccanici, sulla macchina del protagonista che scorre su un’interstatale nel paesaggio desertico del Nevada. Il paesaggio ricorda quello dell’Afghanistan, l’inquadratura è la stessa dei droni: ma in questo caso non ci sarà nessun lancio di missili a polverizzare l’automobile, che imbocca l’uscita dell’autostrada in cerca di un nuovo inizio.
E’ l’unica idea riuscita di un film altrimenti noioso, che non riesce mai ad avvincere lo spettatore. Scontato nei turbamenti del protagonista, che vorrebbe tornare a pilotare un F16 piuttosto che polverizzare talebani alla guida di un drone da 7000 chilometri di distanza, in un cubicolo claustrofobico situato nel deserto del Nevada. Assolutamente poco credibile nella pretesa di un happy ending.

La verità è che nell’era digitale e dei rapporti virtuali, anche la guerra ha perso tutto il suo epos. La guerra è sempre stata (o meglio: lo è stata sempre meno) la sublimazione dei rapporti di forza tra gli essere umani. Sangue e merda. Violenza. Achille che uccide Ettore e lo trascina nella polvere intorno alle mura di Troia. Non rimane più nulla di tutto questo, quanto meno se piloti un drone (certo, se sei un fante dell’82° Airborne Division a Konduz la prospettiva è un po’ diversa…). Sei un tranquillo impiegato che anziché moduli distribuisce missili a puntamento laser per metà giornata, e l’altra la trascorre a casa a litigare con la moglie e cuocere hamburger. Sei distaccato e anaffettivo verso i figli che ti saltano intorno, ma provi compassione per una donna afgana violentata a 7000 chilometri di distanza. Inevitabile un po’ di straniamento ed una certa propensione ad attaccarsi al collo della bottiglia.
Ma alla fine, l’insoddisfazione di un onesto impiegato per il proprio lavoro ed i turbamenti di un marito stanco della routine familiare hanno poco a che fare con l’epica della guerra e lasciano lo spettatore deluso a chiedersi: tutto qui?
Molto meglio, per restare nel teatro della guerra al terrorismo, The Hurt Locker e Zero Dark Thirty, di Kathryn Bigelow: ma lì non ci sono droni, ma sminatori e Navy Seals. Sangue e merda, appunto.

Al netto dei contorcimenti morali del protagonista, della sua insoddisfazione familiare, della sconclusionata parentesi rosa con l’aviere Sanchez, della magniloquenza del colonnello Johns – tutta roba che possiamo tranquillamente accantonare - cosa resta di questo film?
Forse il rapporto tra l’uomo moderno e la tecnologia, che lo seduce e lo ipnotizza, dandogli la convinzione che sia possibile avere il controllo su tutto quanto ci circonda, anche sugli aspetti altrimenti più spiacevoli come la guerra e l’uccisione di altri esseri umani.
Il controllo assoluto: sulla vita (come in Truman Show, dello stesso regista) e ora sulla morte, con i droni di Good Kill.
Oggi va così, la “connessione” è assai più facile della “relazione”, in guerra come nei rapporti sociali.
Speriamo di non dover mai mettere gli scarponi sul terreno (“boots on the ground”, per dirla con il Pentagono), né in guerra né nei rapporti interpersonali: potremmo avere qualche amara sorpresa.

(Raffaele Lezzi)



Cast

Ethan Hawke   Ethan Hawke
(44 anni circa in questo film)

... maggiore Thomas Egan

Zoë Kravitz   Zoë Kravitz
(26 anni circa in questo film)

... aviere Vera Suarez

Peter Coyote   Peter Coyote
(72 anni circa in questo film)

... Langley

January Jones   January Jones
(36 anni circa in questo film)

... Molly Egan

    Sachie Capitani

... Jesse Egan

    Zion Rain Leyba

... Travis Egan

Bruce Greenwood   Bruce Greenwood
(58 anni circa in questo film)

... tenente colonnello Jack Johns

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Andrew Niccol

Sceneggiatura

 

Andrew Niccol

Fotografia:

 

Amir Mokri

Colonna Sonora

 

Christophe Beck

Produzione:

 

Voltage Pictures / Sobini Films / Dune Films

Distribuzione:

 

Barter Multimedia

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................