La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Babbo Natale Non Viene da Nord

Babbo Natale Non Viene da Nord

(Babbo Natale non viene da Nord)

Film del: 2015     Genere: Commedia
Durata: 100 minuti   Uscito al cinema il: 26/11/2015   


Solo la maestria degli attori e il fascino di alcuni luoghi può rendere appetibile al grande pubblico la visione


Trama:

Marcello è un prestidigitatore, mago con le carte, ma superficiale e bugiardo con la figlia India, cantante di talento, ma troppo somigliante alla cantante Annalisa, per la quale viene spesso scambiata. Per risolvere il suo difficile rapporto con gli uomini, decide di passare il Natale col padre, che però parte per Salerno, lasciandola a casa. Deve consegnare dei pacchi dono, vestito da Babbo Natale, ma facendolo, cade, batte la testa e perde la memoria. Viene soccorso da Padre Tommaso e dai bambini che vivono con lui. Non ricorda nulla, e vestito com’è, lo chiamano Babbo Natale. Nel frattempo India, delusa e arrabbiata, si mette sulle tracce del padre, accompagnata da Gerardo, cialtrone e incapace manager di Marcello. Tra mille equivoci e situazioni divertenti, padre e figlia, dopo aver sconfitto il male impersonato dalla bella ma perfida Alice, ritroveranno molto più che loro stessi.



Vota il film!

Voto medio: 6,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Babbo Natale Non Viene da Nord

In un film low budget, solo la maestria degli attori e il fascino di alcuni luoghi può rendere appetibile al grande pubblico la visione. Peraltro nella giungla natalizia dei cinepanettoni, è ancora più complesso emergere e portare le persone in sala.

Maurizio Casagrande, regista, autore e attore di questo film, gioca bene le sue carte sfornando una comicità che non ha bisogno di essere triviale per funzionare.
Non si ferma a questo, ma aggiunge la struttura favolistica alla trama, rendendo il prodotto adatto anche ai bambini, peraltro protagonisti nella comunità di Padre Tommaso.
Come detto, a completare il pacchetto, ci si mette Salerno con le sue Luci d’artista, la bellissima rassegna di luminarie che si svolge a cavallo del Natale.
Il film ha più momenti esilaranti, costruiti su dialoghi e situazioni, tipicamente teatrali, in cui la lunga esperienza di Casagrande esprime tutta la sua solidità.
La cantante Annalisa, nei panni della figlia, forse soffre al contrario l’abilità degli altri attori, e manifesta un po’ di limiti recitativi, che bilancia con l’aspetto bonario e il sorriso che la contraddistinguono.

Purtroppo anche il budget sopraccitato, manifesta le sue carenze con un product placement troppo evidente, scadendo talvolta in un palese spot pubblicitario.
Alla fine del film però ci si scopre disposti a perdonare tutto, perché la storia, sebbene non originale, funziona, perché si è riso senza volgarità e perché a Natale bisogna essere tutti più buoni.

(Pierpaolo Turitto)



Cast

Maurizio Casagrande   Maurizio Casagrande
(54 anni circa in questo film)

... Marcello

    Annalisa Scarrone

... India

Giampaolo Morelli   Giampaolo Morelli

... padre Tommaso

    Angelo Orlando
(53 anni circa in questo film)

... Gerardo

    Tiziana De Giacomo

... Alice

Maria Grazia Cucinotta   Maria Grazia Cucinotta
(46 anni circa in questo film)

... psicologa

Eva Grimaldi   Eva Grimaldi
(54 anni circa in questo film)

... Ingrid

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Maurizio Casagrande

Sceneggiatura

 

Maurizio Casagrande / Francesco VelonaÌ

Fotografia:

 

Antonello Emidi

Produzione:

 

Idf - Italian Dreams Factory

Distribuzione:

 

indipendente

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................