La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Woman in Gold

Woman in Gold

(Woman in gold)

Film del: 2015     Genere: Drammatico
Durata: 109 minuti   Uscito al cinema il: 15/10/2015   


Certamente un bel film che non ha mai momenti di fiacca, però...


Trama:

Sessant’anni dopo aver lasciato Vienna durante la Seconda Guerra Mondiale, Maria Altmann intraprende un viaggio per rientrare in possesso dei beni indebitamente sottratti alla sua famiglia dai nazisti, tra i quali è il famoso Ritratto di Adele Bloch-Bauer. Assieme al giovane avvocato Randy Schoenberg (Ryan Reynolds), Maria decide di intraprendere una battaglia legale che dal cuore dell’establishment austriaco la porterà fino alla Corte Suprema Americana, costringendola ad affrontare sia il passato che le sue scomode verità.



Vota il film!

Voto medio: 6,75

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Woman in Gold

Tra il 1933 e il 1945 i nazisti trafugarono in Europa un numero smisurato di opere d’arte. Uno dei più famosi dipinti di Gustav Klimt, La Dama d’Oro del 1907, fu razziato nel 1938 dalla casa di una ricca famiglia Ebrea viennese, i Bloch-Bauer. Il Ritratto di Adele Bloch-Bauer ( La Dama d’Oro, per l’appunto), assieme a molti altri pezzi della collezione di quella famiglia, finirono così alla galleria del Belvedere di Vienna.

Simon Curtis in Woman In Gold, racconta la vera storia di Maria Altmann (Helen Mirren), nipote di Adele Bloch-Bauer che, scampata all’Olocausto e fuggita negli Stati Uniti, all’età di ottantadue anni citò in giudizio lo Stato austriaco per ottenere la restituzione del famoso dipinto di Klimt. L’anziana donna, con l’aiuto del giovane avvocato Randy Schoenberg, nipote del noto compositore, per ottenere giustizia si ritroverà a combattere una dura battaglia.

Sarebbe potuto essere un itinerario all’indietro nel tempo, un viaggio che andava a ricostruire memorie di esistenze violate: purtroppo così non è. Il regista britannico, nonostante i numerosi flashback, sembra infatti prediligere la strada del legal thriller, lasciando alla straordinaria Helen Mirren il peso di trasmettere allo spettatore le ferite, mai cicatrizzate, di un doloroso passato fatto di oltraggi e di orrori. La fotografia è impeccabile, i dialoghi profondi e ben calibrati, il cast ottimo e la sceneggiatura solida, eppure Simon Curtis rimane sulla soglia degli argomenti, non scava nei fantasmi della mente: il solco tracciato è debole.

Quando Hitler ordinò di saccheggiare le case degli Ebrei lo fece con l’intento primario di distruggere le loro radici, soprattutto quelle culturali. Può dunque, la riconsegna di una seppur preziosa opera d’arte, considerarsi un atto di giustizia sufficiente a sanare il dolore di un intero popolo? Ecco, approfondire il solco degli eventi avrebbe di sicuro dato maggior spessore al film. Per intenderci, Woman In Gold è certamente un bel film che non ha mai momenti di fiacca e, inoltre, la trama avvincente fa sì che l’attenzione del pubblico sia garantita, però…

Intorno al quadro di Klimt marcia la storia del Novecento, dove anime nere come la pece si intrecciano a volti dorati. Figure destinate entrambe a rimanere scolpite nella nostra memoria storica: sempre che qualcuno continui a mantenerla in vita, naturalmente.

(Silvia Fabbri)



Cast

Helen Mirren   Helen Mirren
(70 anni circa in questo film)

... Maria Altmann

Ryan Reynolds   Ryan Reynolds
(39 anni circa in questo film)

... Randy Schoenberg

Katie Holmes   Katie Holmes
(37 anni circa in questo film)

... Pam Schoenberg

Daniel Brühl   Daniel Brühl
(37 anni circa in questo film)

... Hubertus Czernin

Jonathan Pryce   Jonathan Pryce
(68 anni circa in questo film)

... capo alla giustizia Rehnquist

Charles Dance   Charles Dance
(69 anni circa in questo film)

... Sherman

Dati Tecnici

Nazione

 

Regno Unito

Regia

 

Simon Curtis

Fotografia:

 

Ross Emery

Colonna Sonora

 

Hans Zimmer / Martin Phipps

Produzione:

 

Origin Pictures / BBC Films

Distribuzione:

 

Eagle Pictures

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................