La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Ho Ucciso Napoleone

Ho Ucciso Napoleone

(Ho ucciso Napoleone)

Film del: 2015     Genere: Commedia
Durata: 90 minuti   Uscito al cinema il: 26/03/2015   


Uno sviluppo altalenante che alla lunga, lascia insoddisfatti


Trama:

Nel giro di ventiquattr'ore la vita di Anita, single e brillante manager in carriera, viene spazzata via da un uragano di guai. Il lavoro, l'amore, il futuro, tutto in macerie nel giro di un giorno. Anita si ritrova seduta sull'altalena di un parco giochi licenziata in tronco e incinta del suo capo, suo amante clandestino, sposato e padre di famiglia. Ma Anita è come un sofficino congelato, per conservarsi si è fatta fredda, glaciale. Senza scendere a compromessi, pretende che tutto torni come prima. E perché questo accada è necessario ordire un piano di vendetta raffinata e senza scrupoli. Ma a volte accade che anche il piano perfetto vacilli di fronte all'imprevisto, soprattutto se l'imprevisto ha le sembianze di un timido e goffo avvocato di nome Biagio.



Vota il film!

Voto medio: 5,50

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Ho Ucciso Napoleone

Girato tra Roma ed il Trentino – Alto Adige, arriva al cinema il nuovo film di Giorgia Farina, Ho ucciso Napoleone.

Micaela Ramazzotti abbandona il suo consueto personaggio di bionda romana, svampita e dall'accento marcato, per calarsi nei panni di una manager di successo, glaciale, impostata, nevrotica, restia a qualsivoglia distrazione, figuriamoci all'idea di avere un figlio illegittimo. Picchietta nervosamente con l'indice su ogni superficie che si presti a questo gesto convulso, è impietosa e anaffettiva, tanto da sacrificare senza pietà il malcapitato pesce rosso affidatole dalla piccola vicina.

Ma quando la sua vita viene bombardata dal licenziamento, dalla scoperta di essere incinta e dall'abbandono del suo amante, la semplice freddezza si coalizza con il desiderio di vendetta e la donna mostra i suoi artigli, quelli che a suo tempo la fecero definire dal filosofo Nietzsche “più barbarica dell'uomo”.

Come già in Amiche da morire, la regista romana mette in scena un gineceo di donne uniche nel loro genere, portatrici ognuna di un tratto distintivo della psiche femminile, tanto complessa e variopinta. Alla protagonista si affiancano infatti Elena Sofia Ricci e Iaia Forte, rispettivamente nei ruoli di una donna licenziata che si improvvisa spacciatrice di medicinali, grazie ai ticket trafugati nell'ambulatorio in cui lavorava, e della sua fida cliente, sempre in cerca di prodotti per dimagrire.

Loro, ammettiamolo, sono il vero fulcro comico della black comedy della Farina che con cinismo e una trama troppo contorta, cerca di parlare di arrivisti, voltafaccia, vendette, ripensamenti, doppiogiochisti. Troppa carne al fuoco, come si suol dire, in un film che si guarda ma che non colpisce come dovrebbe, come avrebbe potuto.

A luci accese, sembra quasi che i personaggi di contorno – vedi la bizzarra famiglia allargata di Anita, l'avvocatessa interpretata dalla cantante e attrice Thony e le frequentatrici del parco giochi,
“ 'na single, 'na vedova e 'na zitella “ – abbiano suscitato qualcosa in più rispetto alla vicenda centrale, quella che, fondamentalmente, investe il triangolo amoroso composto da Anita, Biagio – Libero De Rienzo nei panni di un avvocato imbranato – e Adriano Giannini - marito, amante e anche traffichino, riabilitato unicamente dal rimorso.

I personaggi, presi uno per uno, funzionano, alcuni meglio di altri. Nel complesso invece, la sceneggiatura stride in più punti, come se i cardini fossero arrugginiti. Con la conseguenza di uno sviluppo altalenante che alla lunga, lascia insoddisfatti.

(Daria Castelfranchi)



Cast

Micaela Ramazzotti   Micaela Ramazzotti
(36 anni circa in questo film)

... Anita

Libero De Rienzo   Libero De Rienzo
(38 anni circa in questo film)

... Biagio

Pamela Villoresi   Pamela Villoresi
(58 anni circa in questo film)

... Cecilia

Elena Sofia Ricci   Elena Sofia Ricci
(53 anni circa in questo film)

... Olga

Adriano Giannini   Adriano Giannini
(44 anni circa in questo film)

... Paride

Iaia Forte   Iaia Forte
(53 anni circa in questo film)

... Gianna

Bebo Storti   Bebo Storti
(59 anni circa in questo film)

... Fanelli

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Giorgia Farina

Sceneggiatura

 

Giorgia Farina

Fotografia:

 

Maurizio Calvesi

Colonna Sonora

 

Andrea Farri

Produzione:

 

RaI Cinema

Distribuzione:

 

01 Distribution

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................