La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

La Trattativa

..............................
ARTICOLI CORRELATI




29/04/2015
Sabina Guzzanti e la "distribuzione popolare"

..............................

La Trattativa

(#La Trattativa)

Film del: 2014     Genere: Docudramma
Durata: 108 minuti   Uscito al cinema il: 02/10/2014   


E' un’opera che va vista per rendersi ancora una volta conto del terribile stato del Paese in cui viviamo


Trama:

Di cosa si parla quando si parla di trattativa? Delle concessioni dello stato alla mafia in cambio della cessazione delle stragi? Di chi ha assassinato Falcone e Borsellino? Dell’eterna convivenza fra mafia e politica? Fra mafia e chiesa? Fra mafia e forze dell’ordine? O c’è anche dell’altro?



Vota il film!

Voto medio: 7,50

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: La Trattativa

La Guzzanti ormai è a tutti gli effetti una documentarista e non più un’entertainer, anche se a volte se lo dimentica (vedi il suo cameo nei panni di Berlusconi) e #La Trattativa questo di fondo è: un film / documentario che ci spiega cosa è effettivamente successo (presumibilmente) tra Stato e Mafia e soprattutto cosa questo ha comportato per il Paese.
Si, perché la cosa fondamentale che resta dal lavoro della Guzzanti, non è tanto vedere Ciancimino senior accordarsi con il colonnello Riccio, ma rendersi conto che quei fatti hanno impedito all’Italia quanto meno di tentare un balzo in avanti.
Senza voler esagerare potrebbero essere paragonati a Portella della Ginestra.

Questo il film nella sua valenza e nei suoi contenuti, quella che zoppica, purtroppo è la forma. A cavallo tra vera fiction e documentario, l’opera non prende una sua forma, ma soprattutto non intrattiene come dovrebbe fare un film e porta a momenti di forte stanca.
Se sul fronte tecnico è ineccepibile, anzi addirittura notevole, se consideriamo che è stata girata utilizzando molto “green screen” (praticamente invisibile) e ambienti limitati ed inoltre vanta un parterre di attori in situazione multiruolo, tutti dotati di grande talento, è la scelta che lascia perplessi.
Se si fa un vero film, bisogna essere tali fino in fondo e tener conto dei canoni narrativi, quindi abbandonare l’incedere documentaristico.

Al di la di questo #La Trattativa è un’opera che va vista (evitando attacchi di bile, se possibile) per rendersi ancora una volta conto del terribile stato del Paese in cui viviamo.

(Valerio Salvi)



Cast

Sabina Guzzanti   Sabina Guzzanti
(51 anni circa in questo film)

... se stessa / berlusconi / giornalista / professoressa

    Enzo Lombardo
(51 anni circa in questo film)

... Gaspare Spatuzza / un giudice / il barbiere

Ninni Bruschetta   Ninni Bruschetta
(52 anni circa in questo film)

... prof. di teologia / PM processo Dell?Utri

    Nicola Pannelli
(48 anni circa in questo film)

... colonnello Riccio / magistrato

    Michele Franco
(57 anni circa in questo film)

... Giancarlo Caselli / massone / magistrato / Enzo Cartotto

    Sergio Pierattini
(56 anni circa in questo film)

... colonnello Mori

    Filippo Luna

... Massimo Ciancimino (adulto) / magistrato

    Franz Cantalupo

... Vito Ciancimino / un poliziotto / magistrato

    Sabino Civilleri
(38 anni circa in questo film)

... Enzo Scarantino / Massimo Ciancimino (giovane)

    Maurizio Bologna
(48 anni circa in questo film)

... Marcello Dell?Utri / magistrato

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Sabina Guzzanti

Sceneggiatura

 

Sabina Guzzanti

Fotografia:

 

Daniele Ciprì

Colonna Sonora

 

Nicola Piovani

Produzione:

 

Secol superbo e sciocco produzioni / Cinema

Distribuzione:

 

Bim

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................