La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

The Giver - Il Mondo di Jonas

The Giver - Il Mondo di Jonas

(The Giver)

Film del: 2014     Genere: Drammatico / Fantascienza
Durata: 97 minuti   Uscito al cinema il: 11/09/2014   


Un'occasione persa...


Trama:

Ambientato in una società futuristica in cui l’Umanitaà ha scelto di annullare tutte le differenze tra le persone al fine di evitare conflitti dilanianti, la vita scorre tranquilla e asettica. L’ordine regna sovrano e l’unico legame con un passato “contaminato” dal- le passioni è la “Cerimonia dei 12” durante la quale un individuo viene scelto come Custode delle Memorie dell’Umanità. Quando il compito toccherà all’adolescente Jonas, la conoscenza di ciò che è stato lo porterà a voler scardinare per sempre l’ordine precostituito.



Vota il film!

Voto medio: 7,33

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: The Giver - Il Mondo di Jonas

Il mondo di Jonas è un film dalla grandi possibilità che si arena su una sceneggiatura farraginosa e priva di picchi, purtroppo.
Le grandi possibilità vengono da un antico retaggio di società “appiattite” in nome di un bene superiore partendo da un THX 1138 per arrivare fino ad un abbastanza recente Equilibrium, film a cui The Giver deve molto, o addirittura a V per Vendetta.
Esteticamente invece il tributo –se così vogliamo chiamare il saccheggio di idee- è a Pleasentville con il suo bianco e nero monoemozionale che diventa lentamente il colore della passione e dei sentimenti.
Quindi spalle coperte per questa nuova lettura, ma poi… poi lentezza e salti narrativi pazzeschi vanificano il tutto.

Società inscatolata, inquadrata in una felicità posticcia. In questa routine ormai consolidata si inserisce il consueto “diverso”, solo che stavolta è codificato. Il nuovo ordine necessita di un singolo individuo pronto a sobbarcarsi il “peso delle memorie” e ad essere un emarginato volontario, qualcuno in grado di cogliere tutto quello che gli altri si stanno perdendo.
E’ Jonas solo che non è dell’idea di restarsene nel ruolo assegnatogli e più si incammina nella sua nuova strada, più sentirà il desiderio di allontanarsene. Per intenderci alla Nietzsche: “se guardi nell’abisso, l’abisso ti guarda dentro!”.
Dove anche lo spettatore inizia a perdersi è nelle terribile lentezza con cui tutto avviene per poi esplodere nei minuti finali con un’insensata accelerazione che si risolve addirittura con passaggi al limite del ridicolo.
A poco servono due mostri sacri come la Streep e Jeff Bridges se non a regalarci qualche momento di notevole recitazione.

(Valerio Salvi)



Cast

    Brenton Thwaites

... Jonas

Jeff Bridges   Jeff Bridges
(65 anni circa in questo film)

... il donatore

    Odeya Rush
(17 anni circa in questo film)

... Fiona

    Cameron Monaghan
(21 anni circa in questo film)

... Asher

Meryl Streep   Meryl Streep
(65 anni circa in questo film)

... capo comunit? anziano

Katie Holmes   Katie Holmes
(36 anni circa in questo film)

... madre di Jonas

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Phillip Noyce

Sceneggiatura

 

Lois Lowry / Michael Mitnick / Robert B. Weide

Fotografia:

 

Ross Emery

Colonna Sonora

 

Marco Beltrami

Produzione:

 

As Is Productions / The Weinstein Company / Walden Media / Tonik Productions

Distribuzione:

 

Notorius Pictures

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................