La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Lo Sguardo di Satana - Carrie

Lo Sguardo di Satana - Carrie

(Carrie)

Film del: 2013     Genere: Horror
Durata: 99 minuti   Uscito al cinema il: 16/01/2014   



Trama:

Carrie è una ragazza timida ed introversa che vive con la madre, integralista religiosa. Quando viene invitata al ballo di fine anno, la ragazza fa di tutto per parteciparvi, ma le sue compagne di classe hanno in serbo per lei una macabra sorpresa.



Vota il film!

Voto medio: 6,33

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Lo Sguardo di Satana - Carrie

Il nuovo adattamento per il grande schermo del romanzo di Stephen King “Carrie lo sguardo di Satana”, arriva molti anni dopo quello di Brian De Palma, ed è doveroso affermare che non delude per niente. Più fedele al romanzo del primo, Lo sguardo si Satana – Carrie si avvale di una bravissima Julianne Moore che riesce a rendere davvero reale la follia dovuta all’oltranzismo e al fanatismo religioso.

I tempi sono cambiati ma le paure della gente sono sostanzialmente le stesse.
In un’America puritana, bigotta e sopraffatta dal politically correct la storia di Carrie White non sembra tanto lontana da quello che poi, nella realtà, effettivamente accade.
Il bullismo, vera piaga nelle scuole americane, viene qui portato all’eccesso. Se si pensa che la trama è la stessa di un romanzo del 1974, si comprende bene come quaranta anni di storia, in fondo non hanno fatto altro che esasperare problemi vecchi come il mondo.

Chloë Grace Moretz, che veste i panni della protagonista, appare perfetta per incarnare una ragazza semplice, dolce e gentile, sopraffatta dalla pazzia della madre e dalla sua stessa timidezza. Rende meno nei panni della “figlia di Satana” quando appare quasi come una marionetta mossa da fili invisibili. Sarà che il confronto con Sissy Spacek è quasi improponibile, ma è doveroso dire che lo sguardo insanguinato della Moretz non ha nulla di inquietante e non suscita quel moto d’animo che invece era capace di smuovere la Spacek.

Da sottolineare come, anche in presenza di effetti speciali di ultima generazione, il film di De Palma non perde nulla. Questo di Kimberly Peirce è un buon film, ma se si considerano i giganteschi passi fatti dalla computer grafica si apprezza ancora di più quello del 1976.
Nostalgia del passato? Non proprio. E’ che i cavalli di razza restano sempre tali, nonostante debbano scontrarsi con puledri giovani e talentuosi.

(Teresa Lavanga)



Curiosità:

Nella scena finale, la pietra tombale riproduce due scritte: una relativa alla Carrie di oggi, l'altra chiaro omaggio alla Carrie di De Palma.

Ad un certo punto Carrie dice alla madre che i suoi poteri sono di certo ereditati dalla nonna, lasciando intendere di essere la nipote della Carrie di De Palma.



FILM CORRELATI:

  • (1976) Carrie, lo Sguardo di Satana

  • Cast

    Chloe Grace Moretz   Chloe Grace Moretz
    (16 anni circa in questo film)

    ... Carrie White

    Julianne Moore   Julianne Moore
    (53 anni circa in questo film)

    ... Margaret White

    Judy Greer   Judy Greer
    (38 anni circa in questo film)

    ... Miss Desjardin

        Portia Doubleday
    (25 anni circa in questo film)

    ... Chris

        Gabriella Wilde
    (24 anni circa in questo film)

    ... Sue Snell

    Dati Tecnici

    Nazione

     

    USA

    Regia

     

    Kimberly Peirce

    Sceneggiatura

     

    Roberto Aguirre Sacasa

    Fotografia:

     

    Steve Yedlin

    Colonna Sonora

     

    Marco Beltrami

    Produzione:

     

    Metro-Goldwyn-Mayer, Screen Gems

    Distribuzione:

     

    Warner Bros

    ...............................................
    GALLERIA FOTOGRAFICA
    ...............................................





    ..............................

    scrivi la tua opinione

    ..............................