La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Un Boss in Salotto

..............................
ARTICOLI CORRELATI




31/12/2013
Il cast di Un Boss in salotto


06/01/2014
Luca Miniero ci parla del suo film

..............................

Un Boss in Salotto

(Un boss in salotto)

Film del: 2013     Genere: Commedia
Durata: 102 minuti   Uscito al cinema il: 01/01/2014   


La sceneggiatura, la quale rivisita e stravolge la commedia italiana


Trama:

Cristina è un’energica meridionale trapiantata in un piccolo centro del Nord dove è finalmente riuscita a costruirsi una vita e una famiglia perfette insieme al marito, Michele Coso, e ai loro due splendidi figli. Un giorno Cristina, convocata in Questura, scopre che suo fratello Ciro - che non vede da 15 anni – è implicato in un processo di camorra e ha chiesto di poter trascorrere gli arresti domiciliari a casa sua. Cristina suo malgrado accetterà e da quel momento i suoi piani e l’ordinatissima routine dei Coso verranno letteralmente sconvolti dall’arrivo dello zio Ciro, un tipo tutto tatuaggi, catene d’oro e poco abituato alle buone maniere…



Vota il film!

Voto medio: 7,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Un Boss in Salotto

Michele Coso è impiegato in un’azienda, è ad un passo dallo scatto di carriera e l’ultima cosa che vuole è un cambiamento nella sua vita. È un anti-eroe travestito da comparsa: è totalmente succube di sua moglie, del suo capo, del suo direttore di banca e praticamente di chiunque gli si affianchi. La sua scarsa considerazione di se stesso, unitamente alla sua personalità pari a 0, dovrebbero rendere il personaggio impalpabile, invece è una presenza sostanziale perché la sua totale lontananza dalla concretezza della vita, il suo andare nel panico anche per le scelte meno importanti ed il suo dare poca importanza a problemi pachidermici, restituiscono allo spettatore un’immagine molto vicina a quella di Antonio Ricci (il protagonista di Ladri di biciclette).
Coso non incarna alcuna caratteristica tipicamente maschile: lo spettatore si ritrova a fare il tifo per la sua virilità che però stenta a palesarsi, il risultato è caricaturale, spontaneo e simpatico.
Cristina D’Avola e Ciro Cimmaruta sono fratelli. In realtà lei si chiama Carmela Cimmaruta ma, in seguito alla sua fuga dal Sud, ha cambiato nome. Anche se tiene molto ai suoi figli ed a suo marito ha “anticipato” la morte del fratello, dichiarandolo morto insieme al sud Italia. E poi? E poi l’inevitabile, una telefonata dalla questura le riporta i piedi per terra e la costringe a dividere la sua casa perfetta, in un paesino perfetto, con un camorrista. Un po’ come se una bomba esplodesse nella casetta del mulino bianco.

Dal punto di vista dei contenuti c’è l’ormai onnipresenza della dicotomia Nord-Sud Italia rivisitata: questa volta infatti i toni sono molto più pacati rispetto a Benvenuti al Nord e Benvenuti al Sud dato che l’inciviltà di Don Ciro è additabile più al suo odor di mafia, che alla sua provenienza “sudista”. La sensibilità e l’audacia del regista Luca Miniero si palesano attraverso la sceneggiatura, la quale rivisita e stravolge la commedia italiana, ma non azzardatevi a chiamarla “commedia intelligente”. Interessante e non convenzionale, in particolare (rischio spoiler) l’happy ending, al quale dovrebbe seguire un punto interrogativo in grassetto.

(Riccardo Cenci)



Cast

Paola Cortellesi   Paola Cortellesi
(40 anni circa in questo film)

... Cristina D'Avola

Rocco Papaleo   Rocco Papaleo
(55 anni circa in questo film)

... Ciro Cimmaruta

Luca Argentero   Luca Argentero
(35 anni circa in questo film)

... Michele Coso

Angela Finocchiaro   Angela Finocchiaro
(58 anni circa in questo film)

... Doriana Manetti

Marco Marzocca   Marco Marzocca

... poliziotto

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Luca Miniero

Sceneggiatura

 

Luca Miniero

Fotografia:

 

Federico Angelucci

Colonna Sonora

 

Umberto Scipione

Produzione:

 

Cattleya / Warner Bros. Italia

Distribuzione:

 

Warner Bros

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................