La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Sorrow and Joy

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma  2013
Concorso

..............................



Sorrow and Joy

(Sorrow and Joy)

Film del: 2013     Genere: Drammatico


Molto intense le performance di entrambi gli attori ma il film è esageratamente didascalico


Trama:

Il regista Johannes e sua moglie, l’insegnante scolastica Signe, sperimentano il dolore e la disgrazia più grandi che si possano immaginare. Tuttavia, nella totale disperazione, devono cercare di ritrovare quell’amore reciproco e maturo che gli permetta di continuare a vivere dopo la morte.



Vota il film!

Voto medio: 4,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Sorrow and Joy

Presentato al Festival Internazionale del Film di Roma, il film del regista danese è autobiografico e racconta un tragico episodio avvenuto negli anni ’80, quando sua moglie uccise la figlioletta di appena nove mesi.

Nel corso di Sorrow and Joy si parla della malattia di Signe, moglie del regista Johannes: depressa da tempo, anni prima ha tentato il suicidio, ed in preda ad un attacco ha tagliato la gola alla bambina. Suo padre soffre di depressione e lo zio si è suicidato. Una vera maledizione.

Dopo il burrascoso incipit, Johannes percorre a ritroso gli anni della sua relazione e del suo matrimonio con Signe. Guarita perfettamente una volta trasferitasi a vivere con il compagno, ricade preda della depressione e delle sue ossessioni compulsive dopo il matrimonio e la nascita della piccola Maria.

Il fulcro del film non è però la malattia in sé ma sta nel dimostrare come da una tragedia, e quindi da un immenso dolore, si possa anche ritrovare la gioia. Marito e moglie stanno ancora insieme dopo ventisei anni e non hanno mai smesso di amarsi nonostante un evento che avrebbe potuto allontanarli per sempre.

L’amore è più forte della malattia. E’ vero, ma in un caso estremo come questo, essendo chi scrive un genitore, non so dire quanto possa essere comune e condivisibile questa teoria.

Impossibile non sentirsi il cuore pesante quando il padre ascolta un nastro con la vocina della bimba, impossibile non innervosirsi quando parte lo stesso per andare al Festival di Berlino nonostante la figlia morta e la moglie ricoverata. Impossibile, va detto, comprendere ed accettare una simile tragedia, che Malmros ha raccontato con estremo coraggio.

Con Sorrow and Joy, Nils Malmros ha esorcizzato un drammatico evento del suo passato, trasformandolo in qualcosa di artistico. Molto intense le performance di entrambi gli attori ma il film è esageratamente didascalico.

(Daria Castelfranchi)



Cast

Dati Tecnici

Nazione

 

Danimarca

film film



..............................

scrivi la tua opinione

..............................