La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

La Luna Su Torino

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma  2013
Fuori Concorso

..............................



La Luna Su Torino

(La Luna su Torino)

Film del: 2013     Genere: Commedia
Durata: 90 minuti   Uscito al cinema il: 27/03/2014   


Di fatto è il miglior “Intervallo” televisivo, stile RAI anni 80, che abbia mai visto


Trama:

In una Torino suggestiva, fascinosa e insolitacondividono una villa in collina ricevuta in eredità: Ugo, quarantenne tutt’altro che splendido, Maria, agente di viaggio in cerca dell’amore e Dario, un ventenne che lavora come “keeper” in un bioparco pieno di animali esotici. Ciascuno di loro cerca, a modo suo, la felicità: ma nessuno si accorge che la felicità può essere più vicino di quello che sembra…



Vota il film!

Voto medio: 4,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: La Luna Su Torino

Ed eccolo! Direttamente “from the blue”, come direbbero gli americani, il primo film del Festival che non ha ragione di esistere. Si, perché se La Luna su Torino è comunque il frutto del lavoro di qulcuno che ci ha creduto e si è sicuramente impegnato per produrlo, girarlo e presentarlo, è altrettanto vero che è un film inesistente dominato dalla noia.

Di fatto è il miglior “Intervallo” televisivo, stile RAI anni 80, che abbia mai visto. Scorci fantastici di Torino fotografati in maniera impeccabile, a volte innovativa. Una fotografia suntuosa al servizio del nulla però.
La storia non avrebbe sfigurato in un corto da 20 minuti, seppur nella sua banalità, qui diventa una palude in cui lo spettatore si perde, intrattenuto dallo scorrere delle immagini.
I personaggi, mocciani per molti versi, non vanno da nessuna parte che non sia già chiara, i luoghi comuni abbondano e il tempo si dilata all’infinito.
Alla fine guardiamo l’orologio nella speranza che il tedio, leopardiano è il caso di dire, abbia fine.

(Valerio Salvi)



Curiosità:

Nel film si dice che scavalcando il 45° parallelo si cambia emisfero. Erratissimo, per farlo bisogna passare l'Equatore.



Cast

    Walter Leonardi

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Davide Ferrario

Sceneggiatura

 

Davide Ferrario

Produzione:

 

FIP / Banca Sella

Distribuzione:

 

Academy2

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................