La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Monuments Men

Monuments Men

(The Monuments Men)

Film del: 2014     Genere: Azione / Commedia / Drammatico / Guerra
Durata: 118 minuti   Uscito al cinema il: 13/02/2014   


Non un brutto film, ma dal “golden boy” Clooney e dalla sua gang ci aspettavamo qualcosa in più


Trama:

Tardo '43. L'esercito americano mette su una squadra speciale di professori ed esperti d'arte per recuperare le opere rubate da Hitler in tutta Europa e restituirle ai legittimi proprietari.



Vota il film!

Voto medio: 5,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Monuments Men

George Clooney torna dietro la macchina da presa per realizzare un film da un episodio realmente accaduto, secondo quel processo tipico –tutto americano- per cui si riesce a trasformare un evento (seppur rilevante) in qualcosa di epico che trascende qualunque altra cosa.
Il fatto veramente strano è che stavolta Clooney non è assolutamente ficcante, anzi è più a “stelle e strisce” di molti altri e questo da uno che ha fatto della denuncia la sua bandiera, sin dal primo Confessioni di una mente pericolosa, non ce lo aspettavamo proprio.

Monuments Men è uno strano ibrido che alla fine non riesce a colpire nessuno dei bersagli: uno spaccato di vite umane? Si, ma senza approfondire e soprattutto incapace di empatizzare con i protagonisti.
Un film di guerra? A tratti e seppur con una ricostruzione notevole, manca di tutte le caratteristiche del film di guerra.
Un “buddy movie” alla Ocean? Ci prova, grazie soprattutto a Bill Murray, John Goodman e lo stesso Clooney, ma manca l’affiatamento.
L’avventura epica contro il Fuhrer? Difficile quando pensi a salvare un Picasso piuttosto che prendere un ponte.
E poi, si, qualche bordata sui campi di sterminio, qualche altro segnale sparso, ma alla fine non né carne né pesce.

Difficile dire se sia un’occasione persa o semplicemente qualcosa che non era nemmeno tale (anche se il budget profuso farebbe pensare a tutt’altro), ma il senso generale è che non si decolli mai e che si tratti quasi di una sere di scene scollegate tra loro in cui ognuna delle star ha il suo momento di gloria.
Nel complesso non un brutto film, e come potrebbe esserlo se a un certo punto cita anche M.A.S.H., ma dal “golden boy” Clooney e dalla sua gang ci aspettavamo qualcosa in più.

(Valerio Salvi)



Cast

George Clooney   George Clooney
(53 anni circa in questo film)

... George Stout

Matt Damon   Matt Damon
(44 anni circa in questo film)

... James Rorimer

Cate Blanchett   Cate Blanchett
(45 anni circa in questo film)

... Rose Valland

Bill Murray   Bill Murray
(64 anni circa in questo film)

... Richard Campbell

John Goodman   John Goodman
(62 anni circa in questo film)

... Walter Garfield

Jean Dujardin   Jean Dujardin
(42 anni circa in questo film)

... Jean Claude Clermont

Hugh Bonneville   Hugh Bonneville
(51 anni circa in questo film)

... Donald Jeffries

Dati Tecnici

Nazione

 

USA / Germania

Regia

 

George Clooney

Sceneggiatura

 

George Clooney / Grant Heslov / Robert M. Edsel / Bret Witter

Fotografia:

 

Phedon Papamichael

Colonna Sonora

 

Alexandre Desplat

Produzione:

 

Fox 2000 Pictures / Smokehouse Pictures / Studio Babelsberg

Distribuzione:

 

20th Century Fox

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................