La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Kill Your Darlings - Giovani Ribelli

..............................
FESTIVAL

Festival di Venezia 2013
Giornate degli Autori

..............................



Kill Your Darlings - Giovani Ribelli

(Kill Your Darlings)

Film del: 2013     Genere: Biografico / Drammatico
Durata: 104 minuti   Uscito al cinema il: 17/10/2013   


Il risultato finale, però, pur con qualche elemento interessante, è discontinuo e sostanzialmente fallimentare


Trama:

1944. All'Università della Columbia si incontrano Allen Ginsberg, Jack Kerouac e William S. Burroughs, tenuti insieme da Lucien Carr. Insieme getteranno le basi della Beat Generation. Un omicidio li obbligherà a fare una scelta.



Vota il film!

Voto medio: 6,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Kill Your Darlings - Giovani Ribelli

I tentativi di portare sullo schermo la "Beat Generation" sono falliti quasi sempre (non ultimo il recente On The Road).
L'esordiente John Krokidas ha avuto una buona dose di coraggio e incoscienza per lanciarsi nell'impresa di raccontare addirittura la nascita stessa del movimento, che prese il via da un gruppo di giovani studenti della Columbia pronti a mettere tutto e tutti in discussione.
Come se queste non bastasse, Krokidas affida la parte del suo protagonista all'ex maghetto della saga di Harry Potter, mettendo l'efebico Daniel Radcliffe al centro di un vortice di passioni travolgenti, tra viaggi sintetici e amori omosex.

Il risultato finale, però, è discontinuo e sostanzialmente fallimentare, pur con qualche elemento interessante, come spesso avviene per gli esordi. Kill your darlings viene spesso definito (e venduto) come il nuovo Attimo fuggente. ma del film di Peter Weir qui c'è veramente poco, a parte Walt Whitman.
Gli stereotipi da "giovani ribelli" (talenti straordinari insoddisfatti e insofferenti all'autorità e alla metrica tradizionale almeno quanto lo sono alla morale borghese e perbenista che li circonda) ci sono quasi tutti e Krokidas vi aggiunge quelli del biopic artistico, tutto genio, sregolatezza e talento maledetto (e le immancabili, morbose, implicazioni sessuali): Allen Ginsberg, Lucien Carr, William S. Burroughs, Jack Kerouac.
Ginsberg è il più geniale, ma l'interesse finisce per concentrarsi su Lucien Carr, il bello e impossibile che genera desideri devastanti nelle persone che incontra e che "nobilita": poeta sterile condannato alla mediocrità artistica, riesce però a ispirare il genio altrui nelle persone che attrae.

La parte finale del film vira verso il thriller con l'omicidio di Carr del suo amante, retrocesso da primo amore idilliaco a stalker, che coinvolge tutti gli altri personaggi. Un omicidio che uccide anche l'innocenza dei giovani artisti, che da questo episodio usciranno dall'innocenza e porteranno la loro rivoluzione, fino a quel momento soltanto parlata o sognata, nel mondo.
Soprattutto per Ginsberg, l'assassinio e il processo che ne seguì sono un momento di crescita e di presa di coscienza di sé e non è un caso che la scena avvenga in concomitanza, grazie al montaggio alternato, con la prima esperienza omosessuale del poeta. Peccato che Krokidas si lasci prendere la mano da cotanto anticonformismo da lanciarsi in una messa in scena che vorrebbe essere altrettanto anticonformista e invece finisce per essere piatta e banale (oltre che penalizzata da una fotografia patinata da rivista di moda).

Tolto il talentuoso Dane DeHann, che però rischia già di restare impantanato nel cliché del giovane disturbato e dalla sessualità ambigua e sfuggente, il resto del cast porta avanti dignitosamente il compitino. Premio coraggio a Daniel Radcliffe, che con questo film seppellisce definitivamente Harry Potter, anche se il suo Ginsberg è rigido e poco comunicativo. Buona la prova di Michael C. Hall, il Dexter del piccolo schermo, nei panni della figura tragica di David Kammerer, professore universitario che si abbassa a fare il bidello pur di continuare a star vicino al suo Lucien.

(Chiara Cecchini)



Cast

Daniel Radcliffe   Daniel Radcliffe
(24 anni circa in questo film)

Michael C. Hall   Michael C. Hall
(42 anni circa in questo film)

Dane DeHaan   Dane DeHaan
(26 anni circa in questo film)

Ben Foster   Ben Foster
(33 anni circa in questo film)

Jack Huston   Jack Huston
(31 anni circa in questo film)

Jennifer Jason Leigh   Jennifer Jason Leigh
(51 anni circa in questo film)

Elizabeth Olsen   Elizabeth Olsen
(24 anni circa in questo film)

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

John Krokidas

Produzione:

 

Killer Films / Benaroya Pictures

Distribuzione:

 

Notorius Pictures

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................