La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Viva la Libertà

Viva la Libertà

(Viva la libertà)

Film del: 2013     Genere: Drammatico
Uscito al cinema il: 14/02/2013   


In scena la parabola della leggerezza. Ovvero un film che, con toni delicati e ironici, affronta la contemporaneità sociale, politica e culturale


Trama:

Il segretario del principale partito di opposizione, Enrico Oliveri, è in crisi. I sondaggi per l’imminente competizione elettorale lo danno perdente. Una notte, dopo l’ennesima contestazione, Oliveri si dilegua, lasciando un laconico biglietto. Negli ambienti istituzionali e del partito fioccano le illazioni, mentre la sua eminenza grigia, Andrea Bottini, e la moglie, Anna, continuano ad arrovellarsi sul perché della fuga e sulla possibile identità di un eventuale complice. E’ Anna ad evocare il fratello gemello del segretario, Giovanni Ernani, un filosofo geniale, segnato dalla depressione bipolare. Andrea decide di incontrarlo e ne resta talmente affascinato da iniziare a vagheggiare un progetto che ha la trama di un pericoloso azzardo.



Vota il film!

Voto medio: 7,17

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Viva la Libertà

Davvero bello Viva la libertà: autore dell’omonimo romanzo – vincitore del Premio Campiello Opera Prima 2012 – ed anche regista, Roberto Andò ha messo in scena la parabola della leggerezza. Ovvero un film che, con toni delicati e ironici, affronta la contemporaneità sociale, politica e culturale. Molto raffinato, Viva la libertà ha tante chiavi di lettura ed è al tempo stesso un omaggio alla musica, al teatro, alla letteratura e al cinema. Un vero e proprio inno alla cultura in genere, ultima e forse unica speranza per risollevare le sorti del nostro disastrato paese.

Protagonista della vicenda è un eccezionale Toni Servillo che dà il volto a due gemelli: Enrico Oliveri, politico la cui fazione è in stallo, e Giovanni Ernani, in cura presso una clinica psichiatrica, genio incompreso e dalla lingua biforcuta. I due fratelli non si vedono da anni e quando Enrico scompare misteriosamente, lasciando il suo assistente Andrea Bottini (Valerio Mastandrea) nel caos elettorale, l’unica soluzione per salvare l’opposizione, sembra quella di sostituire il politico con il letterato.

Lo scambio è un trionfo e il partito recupera punti in un batter d’occhio, complice l’arguta sincerità di Giovanni: uno che dice le cose come stanno, uno che sa come rimettere in piedi uno stato allo sbando.

Impeccabile dal punto di vista tecnico ed estetico, il film di Andò è impreziosito dalla fotografia di Maurizio Calvesi che, grazie all’uso di efficaci chiaroscuri, entra nell’intimità dei personaggi svelandone i sentimenti e le emozioni.

Ricco di battute pungenti e frasi ad effetto – vedi “La paura è la musica della democrazia” - Viva la libertà alterna brani musicali di Schubert e Fauré a testi letterari di grande importanza, in primis la poesia di Brecht, A chi esita, che Enrico/Giovanni recita a memoria durante il comizio.

Molto poetica la sequenza della danza intorno al mappamondo con il Presidente della Repubblica (Massimo De Francovich): gustosa quella in cui, durante il colloquio con la cancelliera tedesca, il protagonista conduce la teutonica rappresentante in un appassionante tango.

Di film tratti da opere letterarie ne sono stati realizzati tanti: in questo caso, il regista è anche autore dell’omonimo romanzo e sceneggiatore. Il risultato non poteva che essere una brillante storia che, anziché criticare l’attuale condizione del paese, regala “un personaggio che porta vento di cambiamento” ed offre suggerimenti e spunti. Su tutti: “L’unica alleanza possibile è con la coscienza della gente”.

(Daria Castelfranchi)



Cast

Toni Servillo   Toni Servillo
(54 anni circa in questo film)

... Enrico Oliveri/Giovanni Ernani

Valerio Mastandrea   Valerio Mastandrea
(41 anni circa in questo film)

... Andrea Bottini

Valeria Bruni Tedeschi   Valeria Bruni Tedeschi
(49 anni circa in questo film)

... Danielle

Anna Bonaiuto   Anna Bonaiuto
(63 anni circa in questo film)

... Evelina Pileggi

Michela Cescon   Michela Cescon
(42 anni circa in questo film)

... Anna

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Roberto Andò

Sceneggiatura

 

Roberto Andò / Angelo Pasquini

Fotografia:

 

Maurizio Calvesi

Produzione:

 

Bibi Film / RAI Cinema

Distribuzione:

 

01 Distribution

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................