La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

I 2 Soliti Idioti

..............................
ARTICOLI CORRELATI




19/12/2012
Arrivano i dissacranti "Soliti Idioti"

..............................

I 2 Soliti Idioti

(I 2 soliti idioti)

Film del: 2012     Genere: Comico
Durata: 90 minuti   Uscito al cinema il: 20/12/2012   


La volgarità sterile e fine a se stessa può diventare un frutto velenoso che attacca e corrode alla radice l’arte alla quale è prestato


Trama:

Sequel dei Soliti Idioti improntato sempre sulle gag del duo.



Vota il film!

Voto medio: 1,67

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: I 2 Soliti Idioti

Nel 2006, per mezzo del suo Inland Empire, un genio di nome David Lynch rappresentò la morte del cinema. Fece coesistere all’interno della stessa scena, cinema, morte e prostituzione: fu il suo stravagante modo per dare un addio ad un’arte che riteneva ormai infetta.
E pensare che non aveva ancora visto film come I 2 soliti idioti (e sicuramente non li vedrà mai, per sua fortuna). Leggere un nome come quello di Lynch, in un pezzo che parla della pellicola di Enrico Lando mette i brividi - lo so - ma quantomeno potrete fantasticare con la mente e pensare il meno possibile a quei due “simpaticoni” che non fanno ridere nemmeno sotto tortura.
Sì, perché se al primo episodio della serie trasmessa da Mtv qualcuno si era pur fatto delle risate a denti stretti, già dal secondo o dal terzo saliva la nausea dopo mezzo fotogramma, e si poteva venir colti da attacchi di panico qualora le pile del telecomando si fossero immediatamente scaricate.
I circa 13 milioni di euro incassati dal primo capitolo della serie (aiuto!) raccontano ben altro riguardo il numero di spettatori che lo scorso inverno ha invaso le sale italiane, ma è pur vero che la gente nel nostro paese guarda di tutto.
Ridere di battute che vent’anni fa erano già trite sembra quantomeno assurdo se non irritante, così come può essere irritante per Wes Anderson sapere che nello stesso multisala italiano viene trasmesso il film di Lando, che incassa almeno cinque volte più del suo.

La volgarità per chi vive nel ventunesimo secolo non è assolutamente un problema, come non lo è per lo Zanichelli o per un premio nobel, ma quando questa è sterile e fine a se stessa può diventare un frutto velenoso che attacca e corrode alla radice l’arte alla quale è prestato.
A finire contagiati infatti sono anche i “Club Dogo”, rispettabile gruppo hip-hop che ha sempre prodotto della buona musica, fino ad un’atrocità dal titolo “Minchia Boh”, utilizzata come soundtrack per la pellicola in questione.

Il degrado del nostro cinema passa, e purtroppo non definitivamente, da qui, da una troupe che non sa nemmeno cosa voglia dire la risata, se non la propria di fronte a quello che purtroppo sarà un altro boom di incassi; mentre il cinema “incassa” l’ennesima sconfitta.

(Tiziano Costantini)



FILM CORRELATI:

  • (2011) I Soliti Idioti

  • Cast

        Fabrizio Biggio

    ... Gianluca De Ceglie

    Francesco Mandelli   Francesco Mandelli
    (33 anni circa in questo film)

    ... Ruggero De Ceglie

        Miriam Giovanelli
    (23 anni circa in questo film)

    ... Perla

        Teo Teocoli
    (67 anni circa in questo film)

    ... professor Luigi Pelos

    Gianmarco Tognazzi   Gianmarco Tognazzi
    (45 anni circa in questo film)

    ... Sirio Pileri

    Rosita Celentano   Rosita Celentano
    (47 anni circa in questo film)

    ... infermiera

    Silvia Cohen   Silvia Cohen

    ... Sig.ra Pelosi

    Dati Tecnici

    Nazione

     

    Italia

    Regia

     

    Enrico Lando

    Sceneggiatura

     

    Fabrizio Biggio / Francesco Mandelli / Martino Ferro

    Fotografia:

     

    Massimo Schiavon

    Produzione:

     

    Taodue Film / Medusa / Sky Cinema / Mediaset Premium

    Distribuzione:

     

    Medusa

    ...............................................
    GALLERIA FOTOGRAFICA
    ...............................................





    ..............................

    scrivi la tua opinione

    ..............................