La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Grandi Speranze

Grandi Speranze

(Great Expectations)

Film del: 2012     Genere: Drammatico
Durata: 128 minuti   Uscito al cinema il: 06/12/2012   


Grandi Speranze, ossia Charles Dickens e la sua Inghilterra di ricchi e di poveri, di buoni e di cattivi, di paesaggi scabri e ventosi, di città descritte come latrine puteolenti.


Trama:

Un misterioso benefattore offre a un ragazzino rimasto orfano, la possibilità di riscattarsi dalle sue umili origini. Pip, questo il nome del giovane, usa la sua nuova posizione sociale per corteggiare la bella Estella, un'ereditiera viziata, educata ad essere glaciale e senza scrupoli, della quale lui è perdutamente innamorato sin dall'infanzia. Purtroppo, la sconvolgente verità che si cela dietro alla grande fortuna ricevuta in dono, scatenerà una serie di conseguenze devastanti per tutti...



Vota il film!

Voto medio: 7,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Grandi Speranze

Grandi Speranze, ossia Charles Dickens e la sua Inghilterra di ricchi e di poveri, di buoni e di cattivi, di paesaggi scabri e ventosi, di città descritte come latrine puteolenti. Dickens torna dunque al cinema, in un film diretto da Mike Newell – il regista di Quattro matrimoni e un funerale - che sembra trovarsi perfettamente a suo agio nel descriverci quel plus di umanità che deborda dalle pagine del romanzo e che scorgiamo negli occhi sempre perdutamente malinconici di  Helena Bonham Carter che incarna nel suo sguardo il perenne scontro di bene e male , così caro allo scrittore di Portsmouth, una Lady Havisham attorno alla quale ruota tutto il film sì da quasi relegare ad un ruolo da comprimario il protagonista del libro, Pip, l'orfano che ereditata una grossa fortuna si trasferirà a Londra per completare gli studi ed entrare nella buona società. Come detto, Newell si muove con disinvoltura nelle ambientazioni e tematiche Dickensiane (come forse solo un inglese può fare) che si ripropone con un' attenzione particolare ai dettagli ed alle sfumature. Le scenografie sono curatissime e ciascun ambiente è caratterizzato e descritto con meticolosità e cura, avendo ben in mente, e mettendo in risalto, gli elementi di alto valore simbolico. L'attore che interpreta Pip, il giovane Jeremy Irvine (protagonista di War Horse), ha la faccia e le espressioni giuste per fornire al suo personaggio quel misto di innocenza e curiosità così tipiche di alcuni personaggi dickensiani così come lo sguardo allucinato di Ralph Fiennes ha la stessa dose di lucida drammatica follia che hanno fatto dei grandi eroi redenti di Dickens uno dei capisaldi della letteratura mondiale.
Amore, odio, vendetta, amicizia, solidarietà, perdono e redenzione; in questo tumulto di umanissime passioni veniamo dunque trasportati; tutti sentimenti servitici su un elegante piatto di brunito argento con passione ma mai con concitazione, un intimo equilibrio dall'irresistibile fascino old english.

(Daniele Sesti)



Cast

Ewen Bremner   Ewen Bremner

... Wemmick

Helena Bonham Carter   Helena Bonham Carter
(46 anni circa in questo film)

... Lady Havisham

    Holliday Grainger

... Estella

Jason Flemyng   Jason Flemyng
(46 anni circa in questo film)

... Joe Gargery

    Jeremy Irvine

... Pip

Ralph Fiennes   Ralph Fiennes
(50 anni circa in questo film)

... Magwitch

Dati Tecnici

Nazione

 

Regno Unito

Regia

 

Mike Newell

Sceneggiatura

 

David Nicholls / John Mathieson

Fotografia:

 

John Mathieson

Colonna Sonora

 

Richard Hartley

Distribuzione:

 

Videa CDE

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................