La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Vita di Pi

Vita di Pi

(Life of Pi)

Film del: 2012     Genere: 3D / Drammatico
Durata: 127 minuti   Uscito al cinema il: 20/12/2012   


Ang Lee, ancora una volta si dimostra essere un regista dedicato all’introspezione, che crea i suoi film prima di tutto per se stesso e poi per il pubblico che ne ama lo stile


Trama:

Tratto dall'omonimo romanzo del canadese Yann Martel, narra le viocende del giovane Piscine Molitor Patel -detto Pi- sopravvissuto a 227 giorni di naufragio su una barca in balia dell'oceano insieme ad una tigre.



Vota il film!

Voto medio: 6,25

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Vita di Pi

Vita di Pi è un libro che non è solo entrato nell’immaginario collettivo, ma che è assurto a vero e proprio classico della letteratura anglosassone, tanto che nelle scuole è ormai uno dei testi più letti.
In effetti la storia di Yann Martell che vede protagonista un ragazzo disperso in mare su una barca insieme ad una tigre, ha tutti i crismi per affascinare il lettore, sia giovane che vecchio.
Ma il libro, per la sua stessa natura, ha modo di essere introspettivo senza per questo risultare pesante, visto che comunque tutto ciò che si legge viene comunque visualizzato nell’immaginario.

Il film di Ang Lee, invece, ha la precisa necessità di stimolare continuamente lo spettatore in modo da affascinarlo, ma soprattutto di coinvolgerlo visivamente.
Una difficoltà con cui già a suo tempo si confrontò Zemeckis in Castaway, e che grazie al mitico Wilson, riuscì a superare brillantemente, anche perché c’era un certo Tom Hanks da solo sull’isola.

Ang Lee passa attraverso la spettacolarizzazione delle immagini e l’uso del 3D per cercare di edulcorare una pillola piuttosto indigesta: 90 minuti (o giù di li) di scialuppa di salvataggio in mezzo al mare.
Certo l’arrivo su un’isola fantastica è un buon intermezzo –anche se forse posto troppo tardi- e la presenza della tigre, peraltro perfetta anche nelle scene in CGI, affascinante, ma questo non riesce a sopperire all’estrema staticità del tutto.
Peraltro il film si divide in due parti ben distinte, la prima allegra e “etnica, ambientata in quell’india che tutti immaginiamo, e adatta ad un certo tipo di pubblico, la seconda in mare stile Robinson Crosué e per un pubblico decisamente diverso.

Ang Lee, ancora una volta si dimostra essere un regista dedicato all’introspezione, che crea i suoi film prima di tutto per se stesso e poi per il pubblico che ne ama lo stile.

(Valerio Salvi)



Cast

    Suraj Sharma

... Piscine 'Pi' Patel

Irrfan Khan   Irrfan Khan
(50 anni circa in questo film)

... Piscine Patel adulto

Rafe Spall   Rafe Spall
(29 anni circa in questo film)

... lo scrittore

Gérard Depardieu   Gérard Depardieu
(64 anni circa in questo film)

... cuoco

Dati Tecnici

Nazione

 

USA / Cina

Regia

 

Ang Lee

Sceneggiatura

 

David Magee / Yann Martel

Fotografia:

 

Claudio Miranda

Colonna Sonora

 

Mychael Danna

Produzione:

 

Rhythm and Hues / Haishang Films / Fox 2000 Pictures

Distribuzione:

 

20th Century Fox

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................