La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Ixjana

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2012
Concorso

..............................



Ixjana

(Ixjana)

Film del: 2012     Genere: Drammatico / Thriller


progetto cinematografico interessante e fortemente ambizioso, che però meritava più cura a livello tecnico

Vota il film!

Voto medio: 

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Ixjana

I fratelli Józef e Michał Skolimowski presentano al Festival del Cinema di Roma il loro secondo lungometraggio: Ixjana. Il protagonista, Marek Newsky è un giovane scrittore che, finalmente, sta per essere pubblicato. In seguito al ricevimento tenutosi presso il suo editore però il ragazzo comincia a vivere un dramma profondo. Arthur, il suo migliore amico, è morto, e lui non ricorda cosa sia successo né che ruolo abbia avuto in quest'episodio. Così l'intera pellicola ripercorre insieme con il protagonista gli eventi di quella notte e quelli dei giorni precedenti.

Gli interpreti sono tutti meritevoli e credibili, ma tra tutte, l'interpretazione che più convince e si distingue è quella di Borys Szyc (nel ruolo di Arthur), versatile e sempre realistico.
La storia è intrigante, ma la narrazione rimbalza in continuazione da un flashback all'altro in modo poco funzionale alla comprensione della vicenda stessa. Sono, insieme con le continue allucinazione, tanti, troppi ed il più delle volte montati insieme frettolosamente. Così la ricercatezza stilistica, che attinge in modo sparso alla letteratura più affermata (vedi lo stesso Bulgakov, citato tra l'altro nella sceneggiatura; o ancora cenni shakespeariani), risulta il più delle volte forzata e distrae eccessivamente l'attenzione dello spettatore.

I tormenti psicologici di Marek vengono riflessi nella cupa atmosfera dark creata in modo accattivante dal direttore della fotografia, Adam Siroka. Il rosso si svela durante l'intera narrazione, in tutte le sue sfumature – dal sangue alle luci al neon - ma sopratutto, vincono, su gli altri, i colori cupi, come il verde scuro delle strade notturne o del giardino in cui si è consumato il delitto. L'ottimo lavoro di Siroka che, non a caso, è uno dei più importanti direttori della fotografia, in Polonia; viene costantemente sostenuto dalla colonna sonora dalle venature gothic rock. Questa è stata creata ad hoc dallo stesso Józef Skolimowski, il minore dei due fratelli, morto lo scorso maggio.

Questa seconda, e purtroppo ultima, collaborazione dei fratelli Skolimowski , si rivela essere un progetto cinematografico interessante e fortemente ambizioso, che però meritava più cura a livello tecnico; ciò nonostante gli amanti del genere troveranno pane per i loro denti.

(Alessia Sabattini)



Cast

Dati Tecnici

Nazione

 

Polonia

Regia

 

Michal Skolimowski / Józef Skolimowski

Sceneggiatura

 

Michal Skolimowski / Józef Skolimowski

Distribuzione:

 

non distribuito

film film



..............................

scrivi la tua opinione

..............................