La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

L'Uomo dai Pugni di Ferro

L'Uomo dai Pugni di Ferro

(The Man with the Iron Fists)

Film del: 2012     Genere: Azione / Western / Wuxia
Durata: 95 minuti   Uscito al cinema il: 09/05/2013   


Un western di genere wuxia con le musiche hip hop care agli afroamericani come sfondo sonoro


Trama:

Nel Giappone medioevale l'imperatore viene tradito ed il suo oro trafugato dai figli del suo uomo migliore, che peraltro lo eliminano.
Scoppiera una faida di vendetta e di cupidigia.



Vota il film!

Voto medio: 6,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: L'Uomo dai Pugni di Ferro

La finzione che normalmente lo spettatore vede messa in scena, nel genere epico raggiunge picchi di irrealtà che un occhio poco allenato può facilmente scambiare per pattume. I film di questo genere devono essere presi come si prende l’Odissea: è possibile che un eccellente marinaio come Ulisse impieghi 10 anni per tornare ad Itaca? Ovviamente no, non è possibile, però si deve credere a questo dogma per permettere alla narrazione di proseguire. Allo stesso modo guardando questo film si deve credere che i combattenti in un’epoca non definita, in un luogo non specificato, possano lottare con armi che non esistevano e non esisteranno, sfidando le leggi della fisica.

L’esordiente in cabina di regia, RZA, si fa apprezzare sia per le immagini sia per la colonna sonora hip-hop che, che come in Django Unchained, è il giusto sfondo sonoro.
È un film splatter dall’inizio alla fine, ma non si prova fastidio nell’assistere agli schizzi di sangue poiché, oltre a sembrare estremamente veritieri, non sono eccessivi come la durezza degli scontri suggerirebbe.

Da sottolineare con la matita blu, invece, la prestazione di RZA come attore. Se potrebbe essere comprensibile la scelta di voler recitare nel proprio film, d'altro canto bisognerebbe capire di non esserne all’altezza.
Russel Crowe è perfetto: simpatico e spietato, una prestazione da 10 e lode.
Lucy Liu è la stessa di Kill Bill Vol. 1, ovviamente bravissima, ma non lascia intravedere un miglioramento.

Per poter vedere, ma soprattutto capire, questo film bisogna aver visto, ma soprattutto capito, l’estetica che è alla base di film come Hero e Django Unchained. Non è un film per tutti e non sarà mai il film preferito di qualcuno ma, così come Tarantino ha aperto la strada ad un modus operandi da regista che non si impantana in un unico genere cinematografico, l’augurio è che questo film possa aprire la strada ad un cinema misto tra generi e sottogeneri, in grado di portare sullo schermo la miglior immagine dell’esteticità di ogni tradizione cinematografica.

(Riccardo Cenci)



Cast

RZA   RZA
(43 anni circa in questo film)

... il fabbro

Russell Crowe   Russell Crowe
(48 anni circa in questo film)

... Jack Knife

Rick Yune   Rick Yune
(41 anni circa in questo film)

... Zen Yi, la Lama

Lucy Liu   Lucy Liu
(44 anni circa in questo film)

... Madam Blossom

Dave Bautista   Dave Bautista
(43 anni circa in questo film)

... uomo di Bronzo

Jamie Chung   Jamie Chung
(29 anni circa in questo film)

... Lady Silk

    Byron Mann

... Leone d'Argento

Chia Hui Liu   Chia Hui Liu
(57 anni circa in questo film)

... il monaco

    Kuan Tai Chen
(67 anni circa in questo film)

... Leone d'Oro

Dati Tecnici

Nazione

 

USA / Hong Kong

Regia

 

RZA

Sceneggiatura

 

RZA / Eli Roth

Fotografia:

 

Chi Ying Chan

Colonna Sonora

 

Howard Drossin

Produzione:

 

Arcade Pictures / Iron Fists

Distribuzione:

 

Universal Pictures

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................