La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Biancaneve

Biancaneve

(Mirror, Mirror)

Film del: 2012     Genere: Drammatico / Fantastico
Durata: 106 minuti   Uscito al cinema il: 04/04/2012   


Biancaneve, in questa ennesima trasposizione cinematografica, si scrolla di dosso l’immagine “stantia” e fuori moda di giovane bella, ingenua e credulona.


Trama:

Una regina malvagia si impadronisce di un regno fatato, ma Biancaneve, erede dei leggittimi sovrani farà di tutto per riconquistarlo.



Vota il film!

Voto medio: 6,33

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Biancaneve

Chi non conosce la favola di Biancaneve? Ascoltata prima di andare a letto, guardata in TV o in DVD miliardi di volte, sembra che tutti conoscano ogni passaggio, ogni sfumatura, persino a memoria tutti i nomi dei sette nani. Eppure, cavalcando l’onda che va tanto di moda in questo momento (basti pensare alla serie TV “C’era una volta”), Tarsem Singh riesce con maestria ad aggiungere qualche informazione in più, qualche dettaglio che era sfuggito anche ai più devoti fans della principessa dalla pelle candida e dai capelli corvini.

Biancaneve, in questa ennesima trasposizione cinematografica, si scrolla di dosso l’immagine “stantia” e fuori moda di giovane bella, ingenua e credulona.
E’ una ragazza forte, determinata, che non esita a diventare una novella Robin Hood, per contrastare la sua matrigna. Abbandonata la magia (anche se non del tutto) - che nella versione classica della fiaba la faceva da padrone - qui si fa ricorso a conoscenze acrobatiche, sotterfugi, inganni e tranelli che rendono i personaggi molto umani e reali. E anche i famosi sette nani - che non sono più minatori, ma dei reietti votati al ladrocinio - hanno abbandonato i melensi nomignoli di Pisolo e Mammolo, per assumere i più inquietanti nomi di Macellaio e Lupo.

A brillare su tutti è indubbiamente la stella di Julia Roberts che, con il suo rassicurante sorriso, incute più paura del mostro che si aggira nella foresta: mischiando sapientemente sagacia e caustica ironia dà vita ad un personaggio a suo modo simpatico, per alcuni versi inquietante, ma sicuramente azzeccatissimo e perfettamente collimante con le sue corde di attrice.

Onore al merito, dunque. Quella che sulla carta si prospettava come un’altra pellicola noiosa e ripetitiva, si dimostra invece innovativa, originale, divertente, ricca di colpi di scena e persino, in alcuni punti, “spregiudicata”.

Da sottolineare l'originale punto di vista da cui prende vita la storia e la divertente "deriva" bollywoodiana del finale che aggiungono, se ancora ce ne fosse bisogno, altro merito agli autori.

(Teresa Lavanga)



Cast

Julia Roberts   Julia Roberts
(45 anni circa in questo film)

... Grimilde

Lily Collins   Lily Collins
(23 anni circa in questo film)

... Biancaneve

Armie Hammer   Armie Hammer
(26 anni circa in questo film)

... principe Andrew Alcott

Sean Bean   Sean Bean
(53 anni circa in questo film)

... il re

Nathan Lane   Nathan Lane
(56 anni circa in questo film)

... Brighton

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Tarsem Singh

Sceneggiatura

 

Jacob Grimm / Wilhelm Grimm / Melissa Wallack / Jason Keller

Fotografia:

 

Brendan Galvin

Colonna Sonora

 

Alan Menken

Produzione:

 

Citizen Snow Film Productions / Relativity Media / Rat Entertainment

Distribuzione:

 

01 Distribution

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................