La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Hugo Cabret

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2011
Eventi

..............................



Hugo Cabret

(Hugo Cabret)

Film del: 2011     Genere: 3D / Avventura / Famiglia
Durata: 126 minuti   Uscito al cinema il: 03/02/2012   



Trama:

Hugo Cabret racconta l’avventura di un ragazzino dalle mille risorse, il cui tentativo di scoprire un segreto che riguarda suo padre, produrrà una profonda trasformazione in lui e nelle persone che lo circondano, conducendolo in un luogo caldo e sicuro che potrà finalmente chiamare casa.



Vota il film!

Voto medio: 7,67

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Hugo Cabret

Dopo la breve presentazione all’ultimo Festival Internazionale del Film di Roma, arriva nelle sale italiane Hugo Cabret: la risposta di Martin Scorsese al Tin Tin di Steven Spielberg. Un film bellissimo ed un caloroso omaggio al cinema degli albori. Un impianto visivo straordinario e la prima volta di Scorsese con il 3D. Una storia universale che amalgama alla perfezione personaggi interessanti e accattivanti. Ed una serie di performance brillanti, in primis quella del piccolo Asa Butterfield e di Ben Kingsley, nei panni del cineasta che lanciò un razzo nell’occhio della luna.

Da sempre amante del cinema, Scorsese ha intravisto nel bestseller illustrato di Brian Selznick, la possibilità di onorare la settima arte ed uno dei suoi primi esponenti, George Melies.
Hugo Cabret narra le vicende di un ragazzino che vive tra gli ingranaggi dell’orologio nella stazione di Parigi. Proveniente da una famiglia di orologiai, Hugo è abilissimo con la meccanica ed è in grado di riparare qualsiasi oggetto in pochi minuti. Il suo grande sogno però, è riportare in vita un automa che custodisce gelosamente, unico legame con il passato e sorta di trasfigurazione della figura paterna. Il suo incontro con George Melies offrirà nuove prospettive a lui e a chi lo circonda e darà una seconda chance al regista caduto in disgrazia.

Una storia semplice, fatta di sentimenti e di avventura; ed una gamma di personaggi autentici che richiamano – come nel caso dell’ispettore ferroviario, cui dà il volto Sacha Baron Cohen - alcuni comici dell’epoca tra cui Buster Keaton.

Incredibili gli effetti speciali che annoverano una fuga della macchina da presa sulla banchina della stazione ed una splendida immagine degli ingranaggi dell’orologio che si trasformano nel raggio di strade che partono dell’Arc de Triomphe. Molto suggestiva e accurata la ricostruzione dell’interno dell’orologio in cui vive Hugo: ingranaggi che girano, una pendola lunghissima che ricorda il pendolo di Foucault, cunicoli bui e fumosi, fessure attraverso cui osservare il mondo.
Minuziosa anche la resa del microcosmo che ogni giorno anima la stazione: dalla fioraia di cui l’ispettore ferroviario è segretamente innamorato, alla coppia di anziani che si rincorre tra mille occhiate e gag amorose fino al libraio -interpretato dal leggendario Christopher Lee- gli habitué della Gare Montparnasse sono delle vere e proprie vignette che riecheggiano i film muti.

Oltre a raccontare gli ultimi anni di George Melies, Hugo Cabret rende omaggio ad un altro grande del cinema muto quale Charlie Chaplin, e al primo lavoro dei Lumière, L’arrivée d’un train à La Ciotat, che spaventò il pubblico in sala.

Candidato a undici premi Oscar tra cui Miglior Film, Migliore regia, Migliore scenografia (Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo), fotografia (Robert Richardson) e costumi, Hugo Cabret mostra un Martin Scorsese tutto nuovo: prima esperienza con il 3D che da tempo affascinava e incuriosiva il regista, primo film per tutti, bambini compresi, a differenza delle tematiche forti che hanno contraddistinto la maggior parte della sua filmografia. Quasi un’opera prima insomma e si sa, spesso le opere prime sono dei veri e propri capolavori.

(Daria Castelfranchi)



Cast

Asa Butterfield   Asa Butterfield
(14 anni circa in questo film)

... Hugo Cabret

Ben Kingsley   Ben Kingsley
(68 anni circa in questo film)

... Georges M?li

Chloe Grace Moretz   Chloe Grace Moretz
(14 anni circa in questo film)

... Isabelle

Sacha Baron Cohen   Sacha Baron Cohen
(40 anni circa in questo film)

... ispettore ferroviario

Ray Winstone   Ray Winstone
(54 anni circa in questo film)

... zio Claude

Christopher Lee   Christopher Lee
(89 anni circa in questo film)

... Monsieur Labisse

Emily Mortimer   Emily Mortimer
(40 anni circa in questo film)

... Lisette

Helen McCrory   Helen McCrory

... Mama Jeanne

Frances de la Tour   Frances de la Tour
(67 anni circa in questo film)

... Madame Emilie

Richard Griffiths   Richard Griffiths
(64 anni circa in questo film)

... Monsieur Frick

Jude Law   Jude Law
(39 anni circa in questo film)

... padre di Hugo

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Martin Scorsese

Sceneggiatura

 

Brian Selznick / John Logan

Fotografia:

 

Robert Richardson

Colonna Sonora

 

Howard Shore

Produzione:

 

Paramount Pictures / GK Films / Infinitum Nihil

Distribuzione:

 

01 Distribution

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................