La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

L'Arte di Vincere

L'Arte di Vincere

(Moneyball)

Film del: 2011     Genere: Biografico
Durata: 133 minuti   Uscito al cinema il: 27/01/2012   


Insomma un film sulla vita, sulle scelte, sulla capacità di saper cambiare e sulla necessità di rinnovarsi


Trama:

La storia di Billy beane, il manager di baseball che cambiò il modo di gestire le squadre in America.



Vota il film!

Voto medio: 7,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: L'Arte di Vincere

Forse Brad in occasione di Spy Game aveva già fatto le “prove di redfordismo”. Gli aveva fregato li sue due piedi il nome di un suo personaggio, Bishop (dai Signori della Truffa) e da oggi anche fashion e carisma.
Billy Beane è Robert Redford degli anni d’oro. Un po’ Brubaker, un po’ Condor. Vederlo sullo schermo è come tornare indietro nel tempo ad n cinema diverso, un cinema d’uomini e attori, senza effetti, senza trucchi, senza l’orrendo 3D.
A Pitt non serve nessuno di questi trucchi per impersonare il manager della squadra di baseball che ha cambiato il mondo e il modo di trovare i giocatori.

L’Arte di Vincere è un gioco sul baseball è vero, ma soprattutto è un bel film con un’interpretazione magistrale. Il bel Brad di 7 Anni in Tibet o di Vi Presento Joe Black è, fortunatamente, molto lontano, qui c’è un uomo diverso, forse maturato grazie al rapporto con quei ragazzacci che sono Soderbergh e Clooney, un attore che ti da la sensazione possa sostenere qualunque ruolo rendendolo interessante.

Bennett Miller, un regista misurato che fa un film ogni 5 anni in modo da lasciarci dentro qualcosa, l’ha chiaramente capito e gli affianca un Philip Seymour Hoffman straordinario che riesce a tenere a freno la sua prorompente carica e un sorprendente Jonah Hill, già ampiamente avvezzo al ruolo di nerd, che probabilmente ricorderà di aver fatto questo film negli anni a venire.

Insomma un film sulla vita, sulle scelte, sulla capacità di saper cambiare e sulla necessità di rinnovarsi. Che poi ci sia qualcuno che lancia una palla e qualcun altro che tenta di colpirla, poco importa, d’altronde nemmeno Il Migliore era un film sul baseball, ma qualcosa di molto simile e… ah, c’era Robert Redford.

(Valerio Salvi)



Cast

Brad Pitt   Brad Pitt
(48 anni circa in questo film)

... Billy Beane

Jonah Hill   Jonah Hill
(28 anni circa in questo film)

... Peter Brand

Philip Seymour Hoffman   Philip Seymour Hoffman
(44 anni circa in questo film)

... Art Howe

Robin Wright   Robin Wright
(45 anni circa in questo film)

... Sharon

Chris Pratt   Chris Pratt
(32 anni circa in questo film)

... Scott Hatteberg

Stephen Bishop   Stephen Bishop

... David Justice

Brent Jennings   Brent Jennings

... Ron Washington

Glenn Morshower   Glenn Morshower
(52 anni circa in questo film)

... Ron Hopkins

Spike Jonze   Spike Jonze
(42 anni circa in questo film)

... Alan

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Bennett Miller

Sceneggiatura

 

Steven Zaillian / Aaron Sorkin / Stan Chervin / Michael Lewis

Fotografia:

 

Wally Pfister

Colonna Sonora

 

Mychael Danna

Produzione:

 

Columbia Pictures / Film Rites / Scott Rudin Productions / Michael De Luca Productions

Distribuzione:

 

Sony Pictures

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................