La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Trishna

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2011
Occhio sul mondo - Focus GB

..............................



Trishna

(Trishna)

Film del: 2011     Genere: Drammatico
Durata: 90 minuti   



Trama:

Ispirato al romanzo di Thomas Hardy "Tess dei D'Uberville", la storia dell'amore impossibile tra la povera Trishna e il ricco Jay, sullo sfondo delle campagne indiane e della loro rigida divisione in caste.



Vota il film!

Voto medio: 

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Trishna

Decisamente diverso rispetto alle opere cui ci ha abituati, l’ultimo film di Michael Winterbottom non convince del tutto: se la prima parte è intensa e coinvolgente, la seconda è altresì ridondante e scivola verso un finale prevedibile.
L’epopea della giovane Trishna la porta dal Rajasthan a Jaipur, fino a Bombay, in un tripudio di colori e suoni che ritraggono alla perfezione l’atmosfera esotica di quei paesi lontani.
Di questi territori così diversi per cultura e tradizioni, il regista fa un ritratto nitido e accurato, mostrando gli splendidi templi indiani, i sari dai colori vivaci, il lavoro nei campi, i resort così sfacciatamente opulenti, in netto contrasto con la povertà della popolazione.
La musica tipicamente indiana pervade l’intera vicenda, accostandosi alle immagini in maniera alternativamente malinconica o dinamica. Non ci sono solo le corde pizzicate del sitar ma anche i videoclip di brani pop indiani, la cui coreografia osé è una grottesca caricatura dei video americani.

Adattamento del romanzo di Thomas Hardy, il film prende il nome dalla bella protagonista: una bravissima Freida Pinto che qui veste un ruolo disegnato su misura per lei e in cui si cala alla perfezione.
Trishna è la storia di un’indiana giovane e ingenua, proveniente da una famiglia disagiata e numerosa: conosce Jay, figlio di un ricco proprietario di alberghi che dapprima le trova lavoro in un resort e poi diventa suo compagno e amante.
La tormentata storia d’amore inizia stentando per poi rivelarsi focosa, fin troppo, tanto che la lunga successione di scene in cui Jay fa di Trishna la sua cortigiana personale, risultano gratuite e ripetitive. Il concetto è chiaro: il giovane premuroso dell’inizio è diventato un dominatore e la preda/schiava, piena d’amore, viene umiliata ripetutamente finché, onde salvare la propria dignità, non pone fine a quell’amore molesto e insano. E solo dopo essere tornata nel suo paese, si unisce al suo amante in un ultimo, eterno, legame di sangue.

Non può non tornare alla mente The Millionaire di Danny Boyle, ambientato negli stessi luoghi e con la medesima protagonista. Ma se il film di Boyle conquistò il pubblico, sbaragliando diversi concorrenti agli Oscar, questo di Winterbottom si prolunga eccessivamente, tardando a giungere al finale, peraltro intuibile.
Innegabile la profonda interpretazione di Freida Pinto e Riz Ahmed, sorta di moderni Romeo e Giulietta di diversa estrazione sociale, liberi di vivere il proprio amore a Bombay, costretti a nasconderlo nel conservatore Rajasthan. Interessante e verosimile l’ambientazione e la resa delle condizioni disagiate della provincia indiana. Trishna è il classico drammone che però, oltre alla scenografia, la splendida fotografia e le ottime prove degli attori, non lascia che un racconto stiracchiato e una sceneggiatura che si sgretola man mano che il film procede verso la conclusione.

(Daria Castelfranchi)



Cast

Freida Pinto   Freida Pinto
(27 anni circa in questo film)

... Trishna

    Riz Ahmed

... Jay

Kalki Koechlin   Kalki Koechlin
(28 anni circa in questo film)

Anurag Kashyap   Anurag Kashyap
(39 anni circa in questo film)

Dati Tecnici

Nazione

 

Regno Unito

Regia

 

Michael Winterbottom

Produzione:

 

Bankside Films, Film i Väst, Head Gear Films

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................