La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Hysteria

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2011
Selezione ufficiale

..............................



Hysteria

(Hysteria)

Film del: 2011     Genere: Commedia / Romantico
Durata: 95 minuti   Uscito al cinema il: 24/02/2012   


Quindi, a ben vedere, niente di nuovo sotto il sole, ma talmente ben condito che alla fine uscirete dalla sala rilassati e privi di ogni isteria


Trama:

1880. Nella pudica Londra vittoriana, il brillante giovane dottore Mortimer Granville è in cerca di un nuovo lavoro. Lo trova presso il Dottor Dalrymple, specializzato nel trattamento dei casi di isteria, i cui angoscianti sintomi nelle donne includono pianto, malinconia, irritabilità, rabbia.
Dalrymple è convinto che la causa del malanno sia anche la repressione sessuale imperante in quell’epoca, e cura le “isteriche” con una terapia scandalosamente efficace: il “massaggio manuale” sotto le gonne delle sue pazienti. Il dottore, però, deve lottare contro la fiera disapprovazione della figlia Charlotte, sostenitrice dei diritti delle donne più deboli. Mortimer decide di affinare il metodo terapeutico: quando il suo lungimirante amico Edmund gli rivela il progetto del suo nuovo spolverino elettrico, gli viene in mente un’idea irresistibile. L’effetto sarà dare nuova linfa alla sua pratica medica, provocando nelle sue pazienti sensazioni forti.



Vota il film!

Voto medio: 6,33

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Hysteria

Già l'idea di vedere Rupert Everet nei panni dell'inventore del vibratore, sarebbe un buon motivo per andare a vedere Hysteria a scatola chiusa. Se così fosse saremmo premiati da un piacevolissimo film all'insegna dello humor inglese.
Certo un po' furbetto se vogliamo, considerando che la scena più ricordata degli anni ottanta e il famoso orgasmo nella tavola calda di Harry ti presento Sally e che qui ne inanelliamo una lunga serie. Ma essere furbi e dare al pubblico qualche facile risata –peraltro senza mai scadere nel pecoreccio- non è certo un male, anzi. Se molti registi italiani ne fossero capaci avremmo qualche imbarazzante cinepanetteone in meno e qualche film in più.

Il film di Tanya Wexler si inserisce in quel filone di commedie britanniche in costume dotate di un dialogo brillante e qualche idea un po' più innovativa sapientemente sfruttata (basterebbero i titoli di coda per mantenere un buon ricordo).
E' questo in effetti il pregio più grande perché non si inventa mai nulla di nuovo (tranne rarissimi casi), ma il saper riproporre temi e battute in maniera fresca e coinvolgente vale più di mille scazzottate.

Rupert Everett ripropone, con un piccolo aggiornamento di barba, il suo personaggio di ricco, snob, disincantato che tanto bene funzionò nel Marito Ideale e che sembra cucito su misura per lui. Hugh Dancy invece è il sex symbol di turno diviso tra l'idea di una vita agiata e ovattata o la possibilità di cavalcare le sue passioni, mentre Maggie Gyllenhall veste anche lei i panni che ormai si è cucita addosso dell'anticonformista intelligente e sexy.
Quindi, a ben vedere, niente di nuovo sotto il sole, ma talmente ben condito che alla fine uscirete dalla sala come dopo una seduta con il Dr. Dalrymple: rilassati e privi di ogni isteria.

(Valerio Salvi)



Cast

Hugh Dancy   Hugh Dancy
(36 anni circa in questo film)

... Dr. Mortimer Granville

Rupert Everett   Rupert Everett
(52 anni circa in questo film)

... Lord Edmund St. John-Smythe

Maggie Gyllenhaal   Maggie Gyllenhaal
(34 anni circa in questo film)

... Charlotte Dalrymple

Jonathan Pryce   Jonathan Pryce
(64 anni circa in questo film)

... Dr. Robert Dalrymple

Felicity Jones   Felicity Jones
(27 anni circa in questo film)

... Emily Dalrymple

    Sheridan Smith
(30 anni circa in questo film)

... Molly Leccalecca

Dati Tecnici

Nazione

 

Regno Unito / Lussemburgo

Regia

 

Tanya Wexler

Sceneggiatura

 

Stephen Dyer / Jonah Lisa Dyer / Howard Gensler

Fotografia:

 

Sean Bobbitt

Colonna Sonora

 

Christian Henson

Produzione:

 

Informant Media / Chimera Films / Forthcoming Productions / Delux Productions

Distribuzione:

 

Bim

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................