La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Cosa Piove dal Cielo? - Un Cuento Chino

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2011
Selezione ufficiale

..............................



Cosa Piove dal Cielo? - Un Cuento Chino

(Un cuento chino)

Film del: 2011     Genere: Commedia
Durata: 93 minuti   Uscito al cinema il: 23/03/2012   



Trama:

Roberto, introverso proprietario di un negozio di ferramenta, vive da vent’anni quasi senza contatti col mondo dopo un dramma che l’ha profondamente segnato. Per caso conosce Jun, un cinese appena arrivato in Argentina senza conoscere una parola di spagnolo, in cerca dell’unico parente ancora vivo, uno zio. Incapace di abbandonarlo, Roberto lo accoglie in casa: attraverso la loro singolare convivenza, troverà la strada per risolvere la sua grande solitudine.



Vota il film!

Voto medio: 7,25

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Cosa Piove dal Cielo? - Un Cuento Chino

Ironico e sagace El Cuento Chino dell'argentino Sebastián Borensztein è un film che racconta una di quelle storie che brillano per intelligenza e sapienza creativa. Siamo in Argentina, Roberto è proprietario di una ferramenta, vive un'esistenza solitaria tra il negozio e la casa del piano superiore dove in una bacheca raccoglie i ninnoli che ogni anno regala alla madre ormai defunta... come un marziano piomba nella sua vita Jun, un cinese arrivato dal suo paese in cerca di uno zio che sembra essere scomparso. L'incontro tra i due, all'inizio ostile e poco comunicativo (anche perché il cinese
non parla altre lingue se non la sua) condurrà Roberto ad occuparsi del ragazzo e ad aiutarlo nella sua ricerca.

Nel narrare questa storia Borensztein ricorre, come detto, alle armi dell'ironia e della sagacia, facendo della descrizione di Roberto l'elemento principale dell'opera. La caratterizzazione psicologica del protagonista diventa fondamentale e i suoi tratti caratteriali ci vengono fatti desumere dalle manie di Roberto (come quella di collezionare articoli di giornali nei quali vengono raccontate notizie che hanno dell'incredibile, o il contare i chiodi delle forniture per verificare che non lo imbroglino) ma soprattutto dalla difficoltà di quest'ultimo a stabilire rapporti naturali e normali con le altre persone. E in un film che fa del protagonista il suo fascio innervante diventa fondamentale la scelta dell'attore che lo interpreterà. La scelta è ricaduta sull'attore argentino Ricardo Darìn, già ammirato nel bellissimo Il Segreto dei Suoi Occhi, un attore che mette la sua maschera drammatica al servizio del personaggio, imprimendogli un'impronta assolutamente personale e carica di colori e sfumature.

Il film, dunque, scorre piacevolmente grazie alle geniali trovate di una sceneggiatura scritta con attenzione e al progressivo evolversi del rapporto tra le due esistenze incontratesi. Intorno a loro una serie di personaggi, tutti a loro modo organici alla storia e che con la loro interazione contribuiranno a portare Roberto alla inevitabile presa di coscienza e a far scoprire a noi spettatori cosa si nasconda dietro la sua ruvida scorza.

Un Cuento Chino, un “racconto cinese”, basato su storie vere, rivela, ed è una delle tesi dell'opera, quanto la realtà possa a volte essere molto più incredibile, e purtroppo drammatica, della fantasia. Ma il tutto sulle ali di un sorriso.

(Daniele Sesti)



Cast

    Ricardo Darín
(54 anni circa in questo film)

... Roberto

    Muriel Santa Ana

... Mari

    Ignacio Huang

... Jun

Dati Tecnici

Nazione

 

Argentina / Spagna

Regia

 

Sebastián Borensztein

Sceneggiatura

 

Sebastián Borensztein

Fotografia:

 

Rolo Pulpeiro

Colonna Sonora

 

Lucio Godoy

Produzione:

 

Castafiore Films / ICO / Gloriamundi Films / INCAA / Pampa Film / Tornasol Films / Telefe

Distribuzione:

 

Archibald

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................