La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Cose dell'Altro Mondo

..............................
FESTIVAL

Festival di Venezia 2011
Controcampo Italiano

..............................



Cose dell'Altro Mondo

(Cose dell'altro mondo)

Film del: 2011     Genere: Commedia
Durata: 90 minuti   Uscito al cinema il: 03/09/2011   


Il film nasce, vive e si conclude rimanendo nei registri della commedia, ambiente nel quale i tre protagonisti si muovono a loro agio


Trama:

Improvvisamente, quasi per magia, tutti gli extracomunitari presenti in Italia scompaiono...



Vota il film!

Voto medio: 6,67

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Cose dell'Altro Mondo

Non è una calamità naturale quella che colpisce una delle più operose città dell’operoso Nordest, non è un virus letale, né un attacco terroristico a sconvolgere l’opulenta esistenza di industrialotti dall’occhio rapace e il cuore di pietra o la serena esistenza degli onesti cittadini padani. Niente di tutto ciò. Quello che fa venir meno le granitiche certezze sulla superiorità della razza dei discendenti del Dio Po è l’improvvisa comparsa di operai, netturbini, tate e badanti, colf e giardinieri, camerieri cuochi autisti puttane. Di tutti i colori: neri, gialli, biondi, bruni e rossi. L’economia e con essa la normale vita quotidiana viene messa in crisi dalla scomparsa del tessuto genetico che la teneva insieme assicurandone la prosperità, la cura e la rigenerazione: gli extra comunitari.

Come avrebbero potuto i Faraoni costruire le loro piramidi se non avessero potuto contare sul lavoro degli schiavi? Probabilmente non le avrebbero costruite. Credo che questa sia la domanda alla base del film di Francesco Paterno che vede tra i suoi protagonisti Diego Abatantuono, Valerio Mastandrea e Valentina Lodovini. Utilizzando gli stilemi tipici della commedia, anche se con un vago sfondo sociale, i realizzatori del film (assieme al regista hanno partecipato alla sceneggiatura Diego Da Silva e Giovanna Koch) mettono in scena il possibile scenario di una società in ginocchio qualora tutti gli extracomunitari presenti in Italia dovessero all’improvviso scomparire. Una crisi non solo di carattere economico e sociale ma anche, e soprattutto interiore, rappresentata dalla rottura di quella ragnatela di relazioni e sentimenti intrecciatisi ormai tra la popolazione “autoctona” e l’ orda barbarica arrivata dal Sud del mondo.

Emblematicamente, una sceneggiatura che fatica all’inizio a prendere il largo, affida a tre personaggi il carico di rappresentare i diversi aspetti di questa crisi. L’imprenditore che tramite una sua televisione privata dichiara il suo odio contro i migranti augurandosi uno tsunami che se li porti tutti via (profetico) e poi si intenerisce per una prostituta nera, il poliziotto di mezza età con vaghe reminiscenze fascistoidi che usa la pistola come biglietto da visita e confonde delusioni personali con avversioni raziali, la maestra invaghita di un extracomunitario che, forse inconsciamente, sfrutta come mezzo per una personale vendetta… Tante facce diverse a rappresentare di quanto sia controverso – e spesso prevenuto e condizionato – il nostro rapporto di occidentale ricco e benestante con chi ha i tratti della povertà marchiati sul viso.

Come detto, il film nasce, vive e si conclude rimanendo nei registri della commedia, ambiente nel quale i tre protagonisti si muovono a loro agio. Sia Abatantuono che Mastandrea dimostrano di conoscere il giusto equilibrio tra dramma e macchietta, senza debordare nell’uno o nell’altro senso. In particolare l’attore romano, alle prese con il personaggio più controverso e meno leggibile, mette in mostra le sue abilità di fine camuffatore fino ad un finale che forse non ci saremmo aspettati.

(Daniele Sesti)



Cast

Diego Abatantuono   Diego Abatantuono
(56 anni circa in questo film)

... Golfetto

Valentina Lodovini   Valentina Lodovini
(33 anni circa in questo film)

... Laura

Valerio Mastandrea   Valerio Mastandrea
(39 anni circa in questo film)

... Ariele

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Francesco Patierno

Sceneggiatura

 

Francesco Patierno / Diego De Silva / Giovanna Koch

Fotografia:

 

Mauro Marchetti

Colonna Sonora

 

Simone Cristicchi

Produzione:

 

Rodeo Drive / Medusa Film / Sky Cinema

Distribuzione:

 

Medusa

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................