La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Baish Echuanshuo - The Sorcerer and the White Snake

..............................
FESTIVAL

Festival di Venezia 2011
Fuori Concorso

..............................



Baish Echuanshuo - The Sorcerer and the White Snake

(Baish echuanshuo)

Film del: 2011     Genere: Romantico / Wuxia
Durata: 99 minuti   


“Basta avere nel cuore una persona per ricordarla”.


Trama:

Un giorno, il giovane erborista Xu Xian va in montagna e cade per errore in un lago. Il Serpente Bianco, nelle sembianze di una bella donna, lo soccorre. La sua passione per questo giovane è irrefrenabile e con l’aiuto del Serpente Verde, il Serpente Bianco si avventura nel regno degli umani e si sposa con Xu Xian.



Vota il film!

Voto medio: 

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Baish Echuanshuo - The Sorcerer and the White Snake

Tratto da un antico mito cinese (La Leggenda del Serpente Bianco), e riproposizione “umana” del lungometraggio d’animazione giapponese Hakujaden datato niente di meno che 1958, Baish Echuanshuo - The Sorcerer and the White Snake non poteva che venir fuori che come un prodotto stravagante.
Il racconto rimostratoci da Siu-Tung Ching conserva tutti i canoni di una favola destinata ad incantare i cuori più teneri ed emotivamente fragili.
La brillante scenografia si staglia su uno sfondo costantemente colorato, e nella maniera più viva ed accesa possibile, regalando dunque un magnifico spettacolo coadiuvato ovviamente da una fotografia che definire impeccabile sarebbe riduttivo, soprattutto in considerazione dell’adesione al fantasy dell’opera.
Proprio per via di questo aspetto meritano una nota a parte i numerosi combattimenti, particolarmente spettacolari e lontanissimi persino dal margine tra realtà e fantasia, in pieno stile anime o videogame.
Tuttavia questi elementi sono soltanto marginali alla vera natura dell’opera, che altro non è che un bellissimo e romantico inno all’amore. Se si è predisposti sentimentalmente si può davvero apprezzare il certosino lavoro di ricostruzione di Siu-Tung Ching, del quale si avverte l’elettrizzante partecipazione emotiva, una passione che cresce durante l’arco di tutta la pellicola fino al poetico finale. Ogni parte del film sembra infatti scandire le fasi di una storia d’amore, mutando per forma e genere e cercando di coinvolgere lo spettatore nella liberazione del sentimento. Un mare di citazioni languide e sognanti impreziosiscono gli intensi dialoghi tra i due protagonisti, complici di una storia resa impossibile dalla loro diversità (demone lei, umano lui), ma fortemente radicata in così poco tempo da non conoscere ostacoli. Questa celebrazione dell’amore racchiude la critica contro una serie di fattori come il bigottismo, contro i pregiudizi sulla diversità e sugli impedimenti che la natura e il destino pongono di fronte a due esseri fatti l’uno per l’altro, ma vincolati da un passato troppo negativo per permetter loro di vivere uno straordinario presente. Nonostante la bella “White Snake” combatta con le sue mutazioni e cerchi di comportarsi normalmente, c’è sempre chi le impedisce di tagliare il filo che la lega alle sue origini demoniache.
Ma la sofferenza, il dolore, i ricordi, la speranza abbattono ogni barriera trovino di fronte, senza la paura delle conseguenze, della vita o della morte, perchè anche se il destino rende impossibile la vicinanza “basta avere nel cuore una persona per ricordarla”.

L’appassionante finale mantiene tutto il carattere della tradizione orientale, proponendo come soluzione per la serenità dell’animo la consapevolezza di un destino unito per sempre e non limitato a questa irrilevante vita, bensì fortificato dalla reincarnazione: “ci vediamo in un’altra vita”.

(Tiziano Costantini)



Cast

Jet Li   Jet Li
(48 anni circa in questo film)

... Fahai

    Vivian Hsu
(36 anni circa in questo film)

    Charlene Choi
(29 anni circa in questo film)

    Mark Lui
(42 anni circa in questo film)

Dati Tecnici

Nazione

 

Hong Kong / Cina

Regia

 

Siu-Tung Ching

Fotografia:

 

Kwok-Man Keung

Produzione:

 

Juli Entertainment Media

Distribuzione:

 

non distribuito

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................