La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Un Été Brûlant

..............................
FESTIVAL

Festival di Venezia 2011
Concorso

..............................



..............................
ARTICOLI CORRELATI


03/09/2011
Garrel: “Il nudo di Monica Bellucci è arte”

..............................

Un Été Brûlant

(Un Été Brûlant)

Film del: 2011     Genere: Drammatico
Durata: 95 minuti   


Mera cornice per un trionfo di contenuti radical chic


Trama:

Paul conosce Frédéric tramite un amico in comune. Frédéric è un pittore e vive con Angèle, attrice di cinema impegnata in Italia per un film. Per sbarcare il lunario in attesa di sfondare come attore, Paul lavora come comparsa. Sul set incontra Elisabeth, un’altra comparsa. I due si innamorano. Frédéric invita Paul ed Elisabeth a Roma.



Vota il film!

Voto medio: 3,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Un Été Brûlant

La definizione di film sottintende che l’opera cinematografica in questione abbia una trama ed una logica per la quale ogni tipo di interesse estetico, dagli effetti speciali, alla fotografia, alla scenografia e via dicendo presuppongano comunque un filo connettivo che colleghi i vari nodi del plot.
Per dirlo in maniera più spicciola: se la trama non ha alcun senso vi sono pochi motivi per realizzare un film.

Un Etè Brulant di Philippe Garrel purtroppo dà proprio questa impressione. E’ una pellicola che sembra registrare a vuoto, non parte mai e non diventa mai storia, rimanendo anzi ancorata alla dimensione dell’irrealtà, mera cornice per un trionfo di contenuti radical chic, tra un ricco pittore che dipinge per sentirsi meno inutile e finge di odiare (o forse lo crede realmente) tutti quegli aspetti della borghesia dei quali invece si nutre, e attori da quattro soldi che si crogiolano nella bassezza del loro livello professionale senza cercare di spingersi oltre o intuire che forse è il caso di cambiare rotta.
Così ogni scheggia sembra una trave e si fa presto a ritrovarsi inghiottiti nell’impervio tunnel della depressione, così come a dare uno scarso valore alla propria vita, giocando con il proprio corpo come fosse un manichino per un test drive.
Tuttavia c’è troppa poca convinzione ed esigui dati per cercare di dimostrare che Un etè brulant sia un film sulla crisi psicologica, o magari sul contrasto tra ricchezza e povertà. E’ tutto e niente, così come non è neppure un film sull’amicizia, nonostante tocchi in parte questo aspetto, e non è un’opera che parla d’amore: o meglio sì, ma non del tutto. La caratteristica più agghiacciante è che ogni facciata sembra esser circoscritta a sé stessa, non permettendo mai alle “rivali” di unirsi in ciò che si usa comunemente denominare flusso narrativo. Come si può allora concilare tutto ciò? E cos’è in fin dei conti Un etè brulant?
L’amara conclusione riporta a quanto detto in apertura. Per il resto invece conviene spendere qualche parola su Monica Bellucci, che seppur è di molto migliorata rispetto alle performance di inizio carriera, non riesce ancora a meritare attendibilità, palesando difficoltà in ruoli chiave gestiti ciò nondimeno con apprezzabile sforzo.
Se non altro, nonostante qualche chilo e qualche anno in più, la sua bellezza non sfiorisce mai, ed il suo nudo integrale, che poi così integrale non è, ne è la prova diretta. Non resta che appellarci a questo per trovare qualcosa di positivo nel nuovo lavoro di Garrel.

(Tiziano Costantini)



Cast

Monica Bellucci   Monica Bellucci
(42 anni circa in questo film)

... Ang?le

Louis Garrel   Louis Garrel
(28 anni circa in questo film)

... Fr?d?ric

    Céline Sallette

... ?lisabeth

    Jérôme Robart

... Paul

Dati Tecnici

Nazione

 

Francia / Italia / Svizzera

Regia

 

Philippe Garrel

Sceneggiatura

 

Philippe Garrel / Marc Cholodenko / Caroline Deruas-Garrel

Fotografia:

 

Willy Kurant

Colonna Sonora

 

John Cale

Produzione:

 

Rectangle Productions / Wild Bunch / Faro Film / Prince Film

Distribuzione:

 

non distribuito

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................