La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Ma Come Fa a Far Tutto?

Ma Come Fa a Far Tutto?

(I Don't Know How She Does It)

Film del: 2011     Genere: Commedia
Durata: 95 minuti   Uscito al cinema il: 23/09/2011   



Trama:

Kate Reddy è una moglie, una madre, una donna in carriera ed evidentemente è dotata di capacità paranormali per come riesce a tenere tutto in equilibrio. La sua vita è frenetica, ma ha un marito fantastico, Richard, architetto che di recente si è messo in proprio, e due figli adorabili: Emily, che sta per compiere sei anni, e Ben, un bambino che la adora.
Kate è anche una donna che ama il suo lavoro. E’ la responsabile degli investimenti nella filiale di Boston di una società finanziaria di New York, lavoro che spesso la porta a viaggiare. Cosa che complica non poco la sua vita familiare. I colleghi, gli amici e i parenti dicono tutti la stessa cosa quando parlano dell’abilità di Kate di conciliare ogni aspetto della sua vita: “ma come fa a far tutto?”. Messa davanti ad un grosso salto di carriera che rischia di far cadere il castello di carte costruito a suon di corse contro il tempo, insonnia e piccoli trucchetti, Kate Reddy non dovrà solo fare giochi di prestigio, ma camminare su una fune tesa nel vuoto.



Vota il film!

Voto medio: 7,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Ma Come Fa a Far Tutto?

Dopo il flop di Sex & the city 2 e il modesto Che fine hanno fatto i Morgan?, Sarah Jessica Parker torna al cinema in una commedia simpatica e realistica, che alterna spunti di riflessione a sequenze decisamente spassose.
Chi scrive è mamma di due bambini, proprio come Kate, la protagonista del film di Douglas McGrath: per noi mamme, si sa, conciliare famiglia e lavoro, è un terno al lotto, una battaglia continua per non scontentare nessuno, essere sempre presenti, eccellere in tutto, o almeno provarci. Kate è un giocoliere, come la definisce il marito Richard -interpretato da un Greg Kinnear un po’ spento ma tutto sommato valido- vuole far fare bella figura ad Emily portando a scuola una torta fatta da lei, vuole essere presente al primo taglio di capelli di Ben e desidera ardentemente prendere parte ad un progetto finanziario di sicuro successo. Ma quando i viaggi si fanno più frequenti e la sua assenza in famiglia si fa sentire, ecco che le cose si complicano e lei si ritrova a dover mettere i pesi sulla bilancia. Tema affrontato più volte ma questa volta il film conta sulla sceneggiatura di Aline Brosh McKenna, già autrice del Diavolo veste Prada.

Spumeggiante, sincera, veritiera, un po’ commovente e, soprattutto all’inizio, particolarmente divertente: la commedia di McGrath ha una marcia in più. Molte donne si riconosceranno in Kate, nella sua borsa piena degli oggetti più disparati e nella sua costante preoccupazione di aver provveduto a fare tutto. E soprattutto, molte di noi mamme, mogli, lavoratrici, ritroveranno in Kate l’incubo della lista: ogni donna, ogni giorno, ha infatti una lista di cose da fare. Una lista infinita, variegata, che va dai lavoretti di casa alla festa di compleanno, dal progetto da ultimare ai pidocchi da eliminare.
Classica commedia made in USA che punta tutto sulla sceneggiatura e gli interpreti, Ma come fa a far tutto? è tratto dall’omonimo romanzo di Allison Pearson, riedito in occasione dell’uscita del film e già best-seller, con cinque milioni di copie vendute in tutto il mondo. L’idea di raccontare la vita frenetica di una donna come tante sembra vincente, prova ne siano i numerosi blog nati negli ultimi anni, tra cui Nonsolomamma e Mamme nella rete.

La donna è l’assoluta protagonista di questa commedia: è la mamma di un bimbo di due anni, che si sente “come una star del cinema in un mondo senza critici” perché il figlio la adora senza riserve. E’ la mamma che lavora, vista peggio di un delinquente perché lascia i figli con la tata.
E’ colei la cui testa è paragonata alla torre di controllo di un aeroporto. Ma soprattutto, “cercare di essere un uomo, vuol dire sprecare una donna”. Ecco, con un pizzico di orgoglio, mi sento di dire che questa piccola verità è il fulcro di quanto messo in scena da Douglas McGrath. Probabilmente banale e prevedibile, magari utopistico e patinato. Ma un film dedicato alle donne, che le esalta in tutta la loro forza.

(Daria Castelfranchi)



Cast

Sarah Jessica Parker   Sarah Jessica Parker
(46 anni circa in questo film)

... Kate Reddy

Pierce Brosnan   Pierce Brosnan
(58 anni circa in questo film)

... Jack Abelhammer

Greg Kinnear   Greg Kinnear
(48 anni circa in questo film)

... Richard Reddy

Christina Hendricks   Christina Hendricks
(36 anni circa in questo film)

... Allison Henderson

Kelsey Grammer   Kelsey Grammer
(56 anni circa in questo film)

... Clark Cooper

Seth Meyers   Seth Meyers
(38 anni circa in questo film)

... Chris Bunce

Olivia Munn   Olivia Munn
(31 anni circa in questo film)

... Momo Hahn

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Douglas McGrath

Sceneggiatura

 

Aline Brosh McKenna / Allison Pearson

Fotografia:

 

Stuart Dryburgh

Colonna Sonora

 

Rachel Portman

Produzione:

 

The Weinstein Company

Distribuzione:

 

Moviemax

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................