La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Nauta

Nauta

(Nauta)

Film del: 2011     Genere: Commedia
Durata: 84 minuti   Uscito al cinema il: 03/06/2011   



Trama:

Bruno, circa quarant’anni, antropologo e professore universitario, grazie alla telefonata di Paolo, un vecchio amico, apprende che sull'isola di La Galite si è verificato uno straordinario quanto misterioso fenomeno naturale. Bruno, risvegliatosi dallo stato di apatia in cui è caduto per la crisi con l'amatissima moglie Sara, decide di riprendere gli studi relativi ad alcune antiche testimonianze storiche del fenomeno e, ottenuti in qualche modo dei finanziamenti, mette insieme una spedizione, che parte alla volta di La Galite alla ricerca della perfetta armonia tra l’uomo e la natura.



Vota il film!

Voto medio: 5,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Nauta

Per capire cosa stanno cercando i personaggi del film di Guido Pappadà si dovrebbe sapere cosa è lo Shen. Un fenomeno naturale, o non a seconda delle scuole di pensiero, che si può mostrare in vari modi, quella più accreditata è una sequenza di luci, quando c’è una particolare sinergia fra uomo e natura, fusi in una perfetta armonia. Questo è lo Shen.

Il film Nauta parte da questa particolare filosofia orientale per raccontare la vita di un gruppo di persone in viaggio su una barca, la “Marinella”, per la precisione, verso il luogo dove è stato avvistato questo fenomeno.

Artefice della spedizione è Bruno, un professore abbandonato da poco dalla sua donna, spinto non solo dalla curiosità accademica, ma anche dalla voglia di fuggire da quel particolare dolore. Particolarmente preso dalle filosofie orientali, l’uomo si è totalmente dimenticato dei propri doveri di compagno. Gli fanno seguito nell’avventura un sommozzatore donnaiolo, una biologa raccomandata e cocainomane, un lupo di mare ed il suo mozzo omosessuale.

Viene da sé che l’armonia tanto agognata non dipenda dalla vista dello Shen, ma dal loro particolare incontro. “Non è importante la metà, ma il viaggio”, diceva un saggio.

Benché il film di Pappadà sia onesto, gli manca comunque un climax. Anche se i cinque sono alla ricerca di qualcosa, l’andamento del racconto è talmente in balia delle onde da non farti appassionare a nessuno dei personaggi. Primo fra tutti Bruno, il bravo David Coco, il quale, con le sue manie yoga, è totalmente distaccato da un mondo prettamente occidentalizzato. Ecco, il problema di Nauta sta proprio qua, nel cercare di parlare dell’equilibrio universale attraverso personaggi incapaci di avvicinarsi all’uomo medio. Per questo, forse, l’armonia tra film è spettatore è difficile che si crei.

(Marco Massaccesi)



Cast

David Coco   David Coco

... Bruno

Luca Ward   Luca Ward
(51 anni circa in questo film)

... Davide

    Massimo Andrei

... Max

    Paolo Mazzarelli

... Lorenzo

    Elena Di Cioccio

... Laura

    Giovanni Esposito

... Paolo

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Sceneggiatura

 

Massimo Andrei / Dario Iacobelli

Fotografia:

 

Duccio Cimatti

Colonna Sonora

 

Paolo Polcari / Paolo Del Vecchio

Produzione:

 

Artimagiche

Distribuzione:

 

Iris Film

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................