La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Tatanka

..............................
ARTICOLI CORRELATI




05/05/2011
Tatanka, un'alternativa reale alla camorra

..............................

Tatanka

(Tatanka)

Film del: 2011     Genere: Drammatico
Durata: 100 minuti   Uscito al cinema il: 06/05/2011   


Quello che colpisce di più nella messa in scena è il percorso quasi silenzioso dei personaggi principali


Trama:

Nei feudi della camorra, in una terra dilaniata da una guerra cruenta, la straordinaria avventura di un ragazzo che riesce a sfuggire ad un destino certo. Grazie all'incontro con la boxe riuscirà ad emanciparsi, in un percorso che lo porterà alla scoperta di sé stesso, dal baratro della periferia di Caserta, passando per l'inferno dei ring clandestini di Berlino. Una strada tortuosa verso un riscatto difficile e inaspettato.



Vota il film!

Voto medio: 7,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Tatanka

Se il Cinema, nella sua ultrasecolare esistenza ci ha lasciato figure per cui, il ring dove sportivamente combattevano, rappresentava quasi una metafora della vita vera, è pur vero che questi personaggi drammaticamente reali portavano e portano in loro un alone leggendario che nessuno gli può togliere. Dai vari italo americani che avevano il volto di Paul Newman, Robert De Niro o Sylvester Stallone fino ad arrivare al nostro Rocco o altri meno conosciuti (anche Francesco Salvi è stato pugile in un ottimo “La Rentrée”, purtroppo passato completamente inosservato), la figura del pugile è stata quasi sempre disegnata in maniera affascinante, quando non addirittura commovente.

Tatanka si aggiunge alla rassegna neanche tanto affollata di quei combattenti che sono tanto più veri quanto poeticamente mitici. Merito sicuramente di Giuseppe Gagliardi che di personaggi leggendari evidentemente se ne ne intende, visto che aveva esordito con quel gioiellino che è La Vera Leggenda di Tony Vilar, ma merito anche del giovane Michele Paradisi che, con una fotografia essenziale ma pregna, riesce a darci il senso di quella sorta di poetico neo-neo-realismo che è alla base del film.

Bravissimi anche gli attori, professionisti e non, che con personaggi così definiti non cadono mai nella trappola della macchietta ma, anzi, sanno rendere gli stessi personaggi assolutamente vivi. E poi, ovviamente, c'è la storia e visto che a firmarla è Roberto Saviano, ogni commento pare superfluo. Nel racconto di Michele c'è la voglia di un riscatto che è sempre di più quello di un popolo che vuole alzare la testa. Quelle olimpiadi che forse non arriveranno mai sono il modo di rimanere attaccati alla terra, guardando al cielo. E nella guerra della vita, sempre costretti a scappare per l'impossibilità di difendersi, anche i guantoni diventano piume in confronto a quelle pistole vigliacche che la vita l'annientano sempre.

Quello che colpisce di più nella messa in scena è il percorso quasi silenzioso dei personaggi principali. Un silenzio che, però, ha in sé la potenzialità di un urlo e che, proprio per questo, denuncia più del rumore. In un campionato dove le cose si fanno per bene, Tatanka, il film, se la gioca sicuramente anche con nomi più altolocati. Fuori i secondi!

(Renato Massaccesi)



Cast

Clemente Russo   Clemente Russo
(29 anni circa in questo film)

... Michele

Rade Serbedzija   Rade Serbedzija
(65 anni circa in questo film)

... Vinko

Giorgio Colangeli   Giorgio Colangeli

... Sabatino

    Susanne Wolff

... Petra

    Carmine Recano

... Salvatore Vitiello

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Giuseppe Gagliardi

Sceneggiatura

 

Giuseppe Gagliardi / Maurizio Braucci / Massimo Gaudioso / Salvatore Sansone / Stefano Sardo

Fotografia:

 

Michele Paradisi

Colonna Sonora

 

Peppe Voltarelli

Produzione:

 

Margherita Film / Minerva Film / RAI Cinema

Distribuzione:

 

Bolero Film





..............................

scrivi la tua opinione

..............................