La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

I Pinguini di Mr. Popper

I Pinguini di Mr. Popper

(Mr. Popper's Penguins)

Film del: 2011     Genere: Bambini / Commedia / Famiglia
Durata: 94 minuti   Uscito al cinema il: 12/08/2011   


I film formato famiglia sono quasi uno standard a livello narrativo. Jim Carrey è un valore aggiunto, ma il modello è ampiamento collaudato


Trama:

Mr. Popper è talmente impegnato nei suoi affari che da tempo trascura la famiglia. Un giorno riceve un misterioso pacco contentete dei pinguini che stravolgeranno la sua vita.



Vota il film!

Voto medio: 5,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: I Pinguini di Mr. Popper

I film statunitensi per famiglie hanno caratteristiche così precise da risultare quasi standardizzati. Un giorno saranno studiati a livello di struttura narrativa e si potrà constatare che lo “scheletro” delle sceneggiature è lo stesso identico per tutti.

Una delle caratteristiche più tipiche è la presentazione di un personaggio (generalmente di sesso maschile), sviato dal classico sentiero familiare. In genere il protagonista è un “workaholic”, cioè è così ossessionato dal proprio lavoro e dalla propria carriera da esserne dipendente. I figli non sono considerati, la moglie è trascurata, il matrimonio è in crisi o finito. Nonostante tutto questo, l'eroe della storia non riesce a vedere il problema. All'improvviso interviene un agente esterno, che irrompe nella vita del personaggio principale, sconvolgendone il sistema di valori e instradandolo sulla via della redenzione familista. In questo film l'elemento “perturbante” è costituito da sei pinguini che si installano in maniera molto improbabile nell'abitazione di Popper, mutandogli cuore ed esistenza. Naturalmente ci sono delle resistenze nell'abbandonare il vecchio stile di vita e la comicità di questo genere di pellicola nasce proprio da contrasti di questo genere. I pinguini digitali di questo lavoro sono poi rumorosi, pestiferi e invadenti. Anche se sono sei vengono tutti dotati prontamente di nome come i sette nani, e ciascuno ha le caratteristiche del proprio nome. Il Capitano è un leader imperturbabile, Urlacchio è il più rumoroso, c'è il pinguino imbranato...

Lo schema della redenzione funziona, pur non offrendo particolari spunti o sorprese imprevedibili. Jim Carrey fa il suo lavoro ed è sostenuto da un numero di comprimari di livello, inclusa la classica “signora in giallo” Angela Lansbury, che ha un ruolo di particolare importanza nella “salvezza” del signor Popper.

Un lavoro dunque consueto e pensato un po' a tavolino, ma che finisce per fare il proprio mestiere nell'ambito del proprio genere.

(Mauro Corso)



Cast

Jim Carrey   Jim Carrey
(49 anni circa in questo film)

... Mr. Popper

Carla Gugino   Carla Gugino
(40 anni circa in questo film)

... Amanda

Angela Lansbury   Angela Lansbury
(86 anni circa in questo film)

... Mrs. Van Gundy

Clark Gregg   Clark Gregg
(49 anni circa in questo film)

... Nat Jones

Jeffrey Tambor   Jeffrey Tambor
(67 anni circa in questo film)

... Mr. Gremmins

Philip Baker Hall   Philip Baker Hall
(80 anni circa in questo film)

... Franklin

    Ophelia Lovibond
(25 anni circa in questo film)

... Pippi

    Madeline Carroll
(15 anni circa in questo film)

... Janie

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Mark Waters

Sceneggiatura

 

Sean Anders / John Morris / Jared Stern / Richard Atwater / Florence Atwater

Colonna Sonora

 

Florian Ballhaus

Produzione:

 

Davis Entertainment / 20th Century Fox / Centro Digital Pictures

Distribuzione:

 

20th Century Fox

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................