La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Hereafter

..............................
ARTICOLI CORRELATI




05/01/2011
Clint Eastwood ancora stupisce

..............................

Hereafter

(Hereafter)

Film del: 2010     Genere: Drammatico / Fantascienza
Durata: 129 minuti   Uscito al cinema il: 05/01/2011   


Eastwood con Hereafter ci propone la sua soluzione, filosofica e religiosa, di quello che potrebbe essere.


Trama:

Un operaio americano, una giornalista francese e uno studente londinese vengono toccati dalla morte con differenti modalità. Ognuno di loro cercherà di riuscire a rispondere alle domande che da sempre assillano l'essere umano: cosa c'è oltre la morte? Come può una persona scomparire per sempre? Chi rimane come può continuare a vivere?



Vota il film!

Voto medio: 7,22

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Hereafter

Dall’Oceano Indiano a Covent Garden, passando da Parigi e San Francisco, questa odissea esistenziale raccontata nell’ultimo film di Clint Eastwood, Hereafter (letteralmente “Aldilà”). Dallo tsunami che sconvolse le coste indiane e del sudest asiatico nel dicembre del 2004 fino agli attentati terroristici nella metropolitana di Londra del 2005; un ponte tra due tragedie dal quale Eastwood getta il proprio tentativo di giustificare l’esistenza su questo mondo, un ponte da dove lanciare un’ancora verso la visione salvifica di una possibilità ultraterrena. Un film, dunque, in cui il regista americano offre la propria visione escatologica e che, superata l’epica di Invictus, si può considerare un capitolo successivo alla religiosità del sacrificio incarnata dal protagonista di Gran Torino. E se Walt Kowalski cerca redenzione e perdono nell’atto estremo, i tre protagonisti di Hereafter cercano nella speranza di un’esistenza oltre la vita una ragione, e un’occasione, per continuare il percorso su questa terra.

Il coraggio di Eastwood a proporre un tema così scottante e tutto sommato imbarazzante (in qualche maniera crediamo che si sia identificato nel personaggio della giornalista di successo che uscita allo scoperto decide di scrivere sull’argomento) è pari quasi alla delicatezza ed alla laicità con la quale scrive e dirige questo film che vede tra i suoi produttori esecutivi addirittura Steven Spielberg. Non pretende di fornirci la sua verità, si limita a raccontare le vicende di esistenze che per motivi tra i più disparati sono venuti a contatto – o credono di esserne venuti – con qualcosa che, a torto o a ragione, con più o meno determinatezza, potremmo definire, “aldilà”, cioè, qualcosa che è oltre. Eastwood, lo fa con un film corale, il che è una novità per la sua narrativa, contrassegnato da un montaggio che alterna le vicende dei personaggi, e dunque i luoghi, di cui racconta per poi confluire in un finale comune di grande intensità, nel quale i tre protagonisti giungono quasi come se sballottati da una corrente inarrestabile alla quale però più che non potere sembra non vogliano opporre resistenza. Stilisticamente non abdica ad una attenzione per la fotografia che connota le psicologie dei personaggi delineandone atmosfere e sfumature. I suoi attori, come sempre, rimangono nell’alveo di una misurata prestazione sprigionando, ciononostante, una prorompente carica di umanità e compassione: Matt Damon, sveste la divisa del capitano della squadra di rugby sudafricana e rientra nei dimessi panni di un sensitivo restio al suo dono, Cecile De France alle prese con il personaggio più dinamico che incarna il coraggio di accettare il cambiamento, il piccolo Frankie McLaren con il suo cappellino e la sua ostinazione per vedere quello che è al di là.

Eastwood, come detto, con Hereafter ci propone la sua soluzione, filosofica e religiosa, di quello che potrebbe essere. Lo fa con grazia e sussurrando quello che ancora oggi altri urlano o vogliono imporre come inattaccabili verità.

(Daniele Sesti)



Cast

Matt Damon   Matt Damon
(40 anni circa in questo film)

... George Lonegan

Cécile De France   Cécile De France
(35 anni circa in questo film)

... Marie LeLay

    Frankie McLaren

... Marcus / Jason

    George McLaren

... Marcus / Jason

    Thierry Neuvic

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Clint Eastwood

Sceneggiatura

 

Peter Morgan

Fotografia:

 

Tom Stern

Colonna Sonora

 

Clint Eastwood

Produzione:

 

Amblin Entertainment / Malpaso Productions / The Kennedy/Marshall Company

Distribuzione:

 

Warner Bros

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................
L'ULTIMA OPINIONE


OTTIMO

..............................

leggi le opinioni

..............................

scrivi la tua opinione

..............................