La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Un Altro Mondo

Un Altro Mondo

(Un altro mondo)

Film del: 2010     Genere: Drammatico
Durata: 110 minuti   Uscito al cinema il: 22/12/2010   


Silvio Muccino sta migliorando a vista d'occhio come cineasta, ma ancora non ci siamo del tutto.


Trama:

Andrea, ventotto anni, una famiglia ricca alle spalle, un difficile legame con una madre algida e anaffettiva, vive una vita superficiale e priva di responsabilità insieme alla sua ragazza Livia, in mezzo ad amici che come lui dormono di giorno e vivono di notte. Il giorno del suo compleanno Andrea riceve una lettera: il padre, che non vede da più di vent’anni, gli chiede di raggiungerlo al più presto in Kenya perché gli resta ormai poco da vivere. Andrea, che è mosso più da rancore che da pietà filiale, vince le proprie resistenze e parte per Nairobi.



Vota il film!

Voto medio: 7,67

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Un Altro Mondo

Tratto dall’omonimo romanzo di Carla Vangelista, Un altro mondo è un film che parla di crescita, di assunzione di responsabilità e di cambiamento. Temi peraltro molto cari a Gabriele Muccino, come dimostra la sua fin troppo nota filmografia. Andrea è un giovane come pochi altri, ha una famiglia ricca alle spalle e non deve preoccuparsi troppo del suo futuro (non deve neppure cercarsi un lavoro) e questo in effetti può rendere difficile l’immedesimazione con il protagonista o anche un minimo di simpatia per la sua condizione umana. Il piccolo Charlie arriva nella sua vita all’improvviso, come se fosse caduto dal cielo, come quell’elemento sconvolgente che interviene nelle fiabe per mutare irrimediabilmente la vita del principe di turno. Un altro mondo del resto ha molto in comune con le fiabe, dall’avventura on the road, fino alle avversità da superare. Non si tratta di draghi o orchi, naturalmente (anche se un drago arancione c’è), ma di mostri domestici come le cattive abitudini e i pensieri consueti di chi non vuole imparare a vivere la propria vita con consapevolezza.

Se Silvio Muccino avesse lasciato trasparire questo tema in maniera naturale dalle azioni dei suoi personaggi piuttosto che dalle parole o, peggio ancora, dalla voce fuori campo, avrebbe raggiunto un grande risultato. Invece il lungo monologo “narrativo”, cui fa da specchio una conclusione molto simile ma opposta, rivela tutte le pretese didattiche di questa pellicola. Purtroppo andare al cinema è un po’ come andare a scuola: più si sottolinea l’importanza di imparare una determinata lezione, più è complicato tenerla a mente. Qui ci si scaglia contro il fantomatico “occidente”, corrotto, decadente e afflitto da endemica indifferenza. Ci sono dei momenti in cui il film assume i tratti dell’allegoria fra l’Europa e il “fratello minore” africano. Molti dei dialoghi, alcuni dei quali purtroppo involontariamente comici, non aiutano, mentre il ricorso frequente alla lacrima forse dovrebbe essere sostituito da un pudore non solo più costruttivo ma anche più coerente a livello drammaturgico.

A livello tecnico Un altro mondo presenta molti pregi, e dimostra che Muccino sta iniziando ad arrivare da qualche parte a livello di regia, sta iniziando a sperimentare nuovi linguaggi. La fotografia, pur essendo di buon livello, ripercorre molti cliché, soprattutto nella parte africana in cui la sovraesposizione regna sovrana. A livello di scrittura ci sono molti problemi, soprattutto a livello di congruità. I personaggi spesso cambiano idea in maniera repentina o parzialmente giustificabile, lasciando sulla superficie quello che accade al loro interno. Nonostante questi limiti, Un altro mondo non è un film del tutto deludente, e Muccino dovrebbe capitalizzare questa esperienza per realizzare, finalmente, un film davvero maturo.

(Mauro Corso)



Cast

Silvio Muccino   Silvio Muccino
(28 anni circa in questo film)

... Andrea

Isabella Ragonese   Isabella Ragonese

... Livia

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Silvio Muccino

Produzione:

 

Cattleya / Universal Pictures

Distribuzione:

 

Universal Pictures

film film



..............................

scrivi la tua opinione

..............................