La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Ti Presento un Amico

Ti Presento un Amico

(Ti presento un amico)

Film del: 2010     Genere: Commedia / Romantico
Durata: 98 minuti   Uscito al cinema il: 12/11/2010   



Trama:

La storia di un manager costretto a far fronte ai problemi derivanti dalla crisi, e da un nutrito gruppo di donne che si insinuano casualmente e comicamente nella sua vita, sconvolgendo letteralmente la sua esistenza.



Vota il film!

Voto medio: 3,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Ti Presento un Amico

Il mondo intero è attanagliato da una profonda crisi economica, ed un settore come quello del cinema è uno dei tanti che ne sta facendo le spese. Cosa c'è di più realistico che raccontarcela mostrandone i risultati tangibili?
L'unico neo è che l'intento dei Vanzina Bros non era il fine documentaristico sulla scia dell'autoironia, ma un vero tentativo di realizzare una commedia di genere. Ops.

Non ce ne vogliano i re del cine-panettone, ma Ti presento un amico è probabilmente uno dei loro film meno riusciti. La sequela di avvicendamenti di donne intorno ad un compagnone Raoul Bova, assume un piglio che ha dell'imbarazzante. Cestinato il ruolo del "maschio", traccia comune di un interminabile ciclo di pellicole a stampo comico, subentra l'identikit dell'uomo di oggi, intrappolato nella tela della donna che gioca a fare la comandante.
E' l'estremizzazione di un concetto, che però, se proposto sul grande schermo, deve avere una rigida struttura che lo picchetti saldamente, altrimenti si crea solo confusione, e non viene fuori nulla che sia lontanamente credibile.
Quello che i Vanzina ci mostrano è un bell'uomo, gratificato dal successo lavorativo, e pieno di donne che muoiono dalla voglia di portarlo a letto, ma che subito dopo lo piantano in asso per rincorrere tipi strampalati ed improbabili.
Se state pensando che l'inverosimiglianza sia dettata da una prova poco onesta del protagonista la vostra percentuale di ragione è comunque molto bassa, per cui oltre che malignare sulle scarse doti del personaggio in questione, non ci resta che additare copione e regia.
L'evoluzione cinematografica del ruolo della donna richiede tutt'altre pretese, e qualora l'intento sia quello, sarebbe meglio affidarle una collocazione principale, piuttosto che indebolire l'asse reggente, e conseguentemente tutto il film.

Anche il delicato ma attualissimo tema della crisi poteva essere qualcosa in più che un anello di raccordo tra le giunzioni strutturali, ed invece il suo compito resta ai margini, venendo sfiorato a più riprese, senza mai buttarlo nella mischia. E pensare che per un attimo la figura del taglia-teste alla Up in the air ci aveva regalato l'illusione di un azzardo inaspettato. Illusione, purtroppo, rimasta tale.

(Tiziano Costantini)



Cast

Raoul Bova   Raoul Bova
(39 anni circa in questo film)

... Marco

Barbora Bobulova   Barbora Bobulova
(36 anni circa in questo film)

... Giulia

Martina Stella   Martina Stella
(26 anni circa in questo film)

... Gabriella

Kelly Reilly   Kelly Reilly
(33 anni circa in questo film)

... Sarah

Sarah Felberbaum   Sarah Felberbaum

... Francesca

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Carlo Vanzina

Sceneggiatura

 

Carlo Vanzina / Enrico Vanzina

Produzione:

 

Warner Bros

Distribuzione:

 

Warner Bros

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................