La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Stanno Tutti Bene

Stanno Tutti Bene

(Everybody's Fine)

Film del: 2009     Genere: Drammatico
Durata: 95 minuti   Uscito al cinema il: 12/11/2010   



Trama:

Alla morte della moglie Frank si rende conto che lei era il suo unico legame con i suoi figli. Parte così per un viaggio teso alla riunione familiare.



Vota il film!

Voto medio: 6,75

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Stanno Tutti Bene

No, we can’t. Il sogno che ha radici profonde nell’American dream è stato acquistato per qualche dollaro in più e quel che resta nelle mani è solo una speranza violata. Così, un brusco risveglio spetta in sorte a quel povero diavolo di un Yankee che è Frank Goode (Robert De Niro). Col freddo nel cuore, nel giro di un paio di giorni l’uomo comprende che, se le alte aspettative nei confronti dei suoi quattro figli si sono rivelate irraggiungibili e irreali, incubi concreti lo attanagliano da tutti i lati. A confronto con le vite travagliate dei propri “bambini”, il protagonista attraversa una crisi d’identità, durante la quale comprende che un padre autoritario risulta una figura troppo ingombrante. Il suo unico errore è stato quello di considerare la prole un prolungamento del proprio sé, forgiando le proprie creature a immagine e somiglianza di piccoli ometti di successo. Pertanto, Rosie, Amy, Robert e David sono stati iniziati a un’alta pedagogia artistica e morale, sottoscrivendo una sorta di “mutuo” con un genitore dalla testa balzana e dalle spalle piegate in due per la fatica quotidiana.
Il londinese Kirk Jones con innegabile humour british ipotizza una nuova vita di luce riflessa a una delle prime opere - il terzo film per la precisione - del premio Oscar Giuseppe Tornatore. In altre immagini, Jones rievoca il soggetto di Stanno tutti bene, ma il concetto è più o meno lo stesso. L’economia psicologica del protagonista è portata magistralmente sullo schermo dai primi piani di Robert De Niro, sebbene l’attore di Taxi driver non riesca del tutto a eclissare il senso di disorientamento e delusione manifestato sul volto del compianto Marcello Mastroianni. Non se la cavano per niente male pure Drew Barrymore, Kate Beckinsale e, in particolare, Sam Rockwell.
Il punto più lucido di Stanno tutti bene è racchiuso nella fabbricazione ed esposizione iniziale del piccolo spazio vitale in cui si muove Frank, ossia uno dei tanti pronipoti dei padri fondatori americani. Poche pennellate sono sufficienti a categorizzare una certa tensione sociale a stelle e strisce: il giardino ben falciato almeno una volta a settimana, la piccola piscina gonfiabile a misura di bimbi e - particolare che non può assolutamente mai mancare in una villetta a schiera statunitense - il barbecue per cucinare gli hamburger. Successivamente, il lavoro umano per una futura redenzione del personaggio principale fa sì che il sorriso sparisca dalle labbra degli spettatori, evolvendosi in lacrime amare. In più, nella seconda parte dell’opera il testo filmico assume una modalità di tempo spezzato, la quale è da ricondurre a uno spazio transazionale in cui il genitore avverte il fiato sul collo del proprio fallimento interiore. Lo sguardo del pubblico registra l’azione, l’inconscio la rielabora per poi però respingere quasi totalmente in blocco la direzione inautentica che il lungometraggio imbocca a un tratto.

(Cristina Caponi)



Cast

Robert De Niro   Robert De Niro
(66 anni circa in questo film)

... Frank Goode

Sam Rockwell   Sam Rockwell
(41 anni circa in questo film)

... Robert

Drew Barrymore   Drew Barrymore
(34 anni circa in questo film)

... Rosie

Kate Beckinsale   Kate Beckinsale
(36 anni circa in questo film)

... Amy

    Lucian Maisel

... Alice

Dati Tecnici

Nazione

 

USA / Italia

Regia

 

Kirk Jones

Sceneggiatura

 

Kirk Jones / Massimo De Rita / Tonino Guerra / Giuseppe Tornatore

Produzione:

 

Miramax Films / Hollywood Gang Productions / Radar Pictures

Distribuzione:

 

Medusa

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................