La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

I Ragazzi Stanno Bene

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2010
Fuori Concorso

..............................



I Ragazzi Stanno Bene

(The Kids Are All Right)

Film del: 2010     Genere: Commedia
Durata: 106 minuti   Uscito al cinema il: 11/03/2011   


E’ una “fottuta maratona”, come dice la Moore in uno dei suoi picchi interpretativi


Trama:

Nic e Jules sono due donne felicemente sposate con due figli avuti grazie ad un donatore anni addietro. La coppia conduce una vita tranquilla fino a quando Joni e Laser, la loro prole, decide di incontrare il loro padre, cioé il donatore che ha contribuito al loro concepimento.



Vota il film!

Voto medio: 7,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: I Ragazzi Stanno Bene

Leggendo un articolo del giornale inglese The Guardian riguardo Il Pranzo di Ferragosto, naturalmente lodandolo, il critico era sorpreso di come, ai nostri giorni, potesse ancora esistere quel tipo di mondo. Per lui era impossibile che in Inghilterra un uomo di una certa età vivesse ancora con la madre e trattava la storia come se arrivasse da un altro tempo o addirittura da un altro pianeta. Sconcerto, questa è la parola giusta che si leggeva fra le righe di quell’articolo.

E lo sconcerto, per noi, può arrivare da un film come The Kids are all Right, titolo che non c’entra niente con l’album della mitica band inglese The Who. Per un paese che non riesce neache ad avere una buona legge sulle coppie di fatto, il clero che mette alla pari omosessualità e pedofilia e un ministro della repubblica che pone sullo stesso piano un certo orientamento sessuale con il non pagare le tasse, dunque un reato, andare al cinema per esaminare la normalità di una coppia lesbica capace di allevare due figli è come vedere un film sugli alieni.

Non c’è niente da fare, mentre il resto del mondo va avanti noi restiamo sempre qualche passo indietro. In alcuni atteggiamenti, poi, l’America con i suoi mille difetti è sicuramente all’avanguardia; anche se due persone dello stesso sesso che si amano non si dovrebbe definiere un atteggiamento all’avanguardia, ma, più semplicemente, normale.

Lisa Cholodenko, la regista, riesce però a travalicare questa componente. I problemi della coppia composta da Julianne Moore e Annette Bening non hanno niente a che vedere con l’omosessualità. Soggetto che non è il fulcro della vicenda.

Il vero perno della storia è la famiglia con tutti i suoi dogmi, regole, rispetti, necessità e quant’altro. E’ una “fottuta maratona”, come dice la Moore in uno dei suoi picchi interpretativi di questa spelndida opera e, forse, della sua intera carriera.

Mentre da una parte per noi Il Pranzo di Ferrragosto è la normalità, per l’America, e non solo, la normalità è composta anche da una coppia omosessuale con la voglia di farsi una famiglia, vedere i loro figli crescere. E non è detto che qui da noi un film come The Kids are all Right crei lo stesso sconcerto. Non dovuto, però, da un differente stile di vita, come nel caso del giornalista inglese, ma solo da dogmi e paure che ci portiamo avanti da tempi immemorabili. Sperando che questi tempi finiscano il prima possibile. Esemplare.

(Marco Massaccesi)



Cast

Julianne Moore   Julianne Moore
(50 anni circa in questo film)

... Jules

Annette Bening   Annette Bening
(52 anni circa in questo film)

... Nic

Mark Ruffalo   Mark Ruffalo
(43 anni circa in questo film)

... Paul

Mia Wasikowska   Mia Wasikowska
(21 anni circa in questo film)

... Joni

Josh Hutcherson   Josh Hutcherson
(18 anni circa in questo film)

... Laser

Dati Tecnici

Regia

 

Lisa Cholodenko

Sceneggiatura

 

Lisa Cholodenko / Stuart Blumberg

Fotografia:

 

Igor Jadue-Lillo

Colonna Sonora

 

Carter Burwell

Produzione:

 

Antidote Films / Mandaly Vision / Gilbert Films

Distribuzione:

 

Lucky Red

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................