La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

L'Homme Qui Voulait Vivre Sa Vie

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2010
Fuori Concorso

..............................



L'Homme Qui Voulait Vivre Sa Vie

(L'Homme Qui Voulait Vivre Sa Vie)

Film del: 2009     Genere: Drammatico
Durata: 115 minuti   



Trama:

Adattamento del romanzo di Douglas Kennedy, il film è la storia di un uomo, Paul Exben (Romain Duris), dall'esistenza perfetta: benestante, associato ad uno degli studi d'avvocato più affermati di Parigi, bella casa, bella famiglia, bellissima moglie. Ma qualcosa non quadra, le abitudini vacillano e scopre così che la consorte (Marina Foïs, compagna del regista nella vita) lo tradisce con il vicino di casa, un affascinante fotoreporter dalla vita disordinata e avventurosa. Il mondo gli crolla addosso e la sua vita prende una strada tanto disperata quanto insolita, trascinandolo verso un cambio di indentità capace di rivelargli la sua vera natura e concretizzare i sogni rimasti sepolti nel suo inconscio.



Vota il film!

Voto medio: 

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: L'Homme Qui Voulait Vivre Sa Vie

Tratto da un romanzo di Douglas Kennedy, L’Homme qui Voulait Vivre sa Vie, si incentra su una perdita d’identità e il suo ritrovamento. Niente a che fare con perdite di memoria o cose del genere, il film di Eric Lartigau ha piuttosto a che fare con la ricerca di un qualcosa che esula da sovrastrutture imposte o comunque non desiderate.
Paul Exben, quasi una sorta di novello Mattia Pascal, ha una vita che sembrerebbe perfetta fino a che si crea una crepa che fa cadere a pezzi tutto lo specchio che si era costruito addosso. Ma per L’Homme qui…, questo è soltanto lo spunto principale perché partendo da una situazione da dramma borghese arriva ad essere quasi un film d’azione.
E’ un film strano questo perché non si fa in tempo di abituarsi ad un’atmosfera che subito si cambia registro. Questo è il pregio e il difetto di un’opera che comunque supera ampiamente la sufficienza. Il pregio fa sì che L’Homme… risulti un film “strano” e, per questo particolare. Il difetto risiede nel fatto che in questo continuo cambio di livelli sembra spesso ci sia qualcosa di sfilacciato.
Bravo Romain Duris a disegnare un personaggio che sta a metà tra un’isteria abbastanza comprensibile, un distacco imprevedibile e una solitudine programmata fino ad un certo punto. E se questo personaggio assume quasi un ruolo totalitario nell’economia del film è pur vero che tutti quelli che gli stanno attorno sembrano appena tratteggiati, quando forse richiedevano qualcosa di più. Ad esempio, il personaggio della socia di Paul, interpretato da Catherine Deneuve, ha tutti le caratteristiche per diventare quasi tragico e, invece, ad un certo punto scompare.
E’ ovvio che il regista opera scelte di campo che sono soltanto sue, ma forse non avrebbe guastato una dualità dove, forse, sembrava servire. A prescindere da tutto, L’Homme… è comunque un buon film con alcuni momenti sfocati dove il percorso di un uomo in fuga diventa quasi un racconto mitologico. Benché soltanto in controluce.

(Renato Massaccesi)



Cast

Romain Duris   Romain Duris
(35 anni circa in questo film)

... Paul Exben

Marina Foïs   Marina Foïs
(37 anni circa in questo film)

... Sarah Exben

    Niels Aresrup

... Bartholom

    Branka Katic
(39 anni circa in questo film)

... Ivana

Catherine Deneuve   Catherine Deneuve
(66 anni circa in questo film)

... Anne

Dati Tecnici

Nazione

 

Francia

Regia

 

Eric Lartigau

Sceneggiatura

 

Laurent de Bartillat / Eric Lartigau / Douglas Kennedy / Laurent de Bartillat

Fotografia:

 

Laurent Dailland

Colonna Sonora

 

Evgueni Galperine / Sacha Galperine

Produzione:

 

EuropaCorp / TF1 Films Production / CinéCinéma / Canal+ / CiBy 2000

Distribuzione:

 

non distribuito

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................