La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Gasland

..............................
FESTIVAL

Festival Internazionale del Film di Roma 2010
L'Altro Cinema - Extra

..............................



..............................
ARTICOLI CORRELATI




09/10/2010
V° Festival di Roma - Sezione Extra - Gasland

..............................

Gasland

(Gasland)

Film del: 2010     Genere: Documentario
Durata: 107 minuti   



Trama:

Come ai tempi della corsa al petrolio, negli Stati Uniti, le multinazionali sono disposte ad acquistare terreni apparentemente senza valore a prezzi fuori mercato. Perché? Sperano di poterne estrarre gas naturale. Come? Con uno dei procedimenti di trivellazione più invasivi e violenti mai sperimentati.



Vota il film!

Voto medio: 

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Gasland

Il nostro pianeta è in condizioni estreme per vari versi. Estreme sia per la carestia, le alluvioni, le guerre, le malattie e quant’altro (quasi tutte motivazioni non volute dall’uomo, anche se qualcuna direttamente consequenziale, sia per un atteggiamento politico che è dettato da un incontrollabile sete di potere. Eppure queste estreme condizioni fanno parte di un quadro più ampio, catastrofico. Sono notizie che si vedono nei telegiornali dove popolazioni intere sono allo stremo, perdono casa, lavoro e, più che altro, la loro stessa vita. Se ci si distacca da questo big picture, questo grande quadro, per entrare più nel dettaglio, prendendo cioè la lente d’ingrandimento per esaminare meglio questo nostro Pianeta, vedremo che questa malattia e alcune di queste metastasi divoratrici, sono più sottili, più radicate in certi territori, in certi piccoli villaggi. Malattie e metastasi che sono capaci di avvelenare l’essere umano e la terra stessa, se analizzate a lungo termine, capaci di farla morire lentamente con una lunga agonia al fine di farle espirare l’ultimo tragico sospiro.
Per indagare meglio su questi piccoli, minimi, movimenti malefici ci vogliono persone normali, giovani filmaker, in questo caso con una piccola telecamera in mano ed un banjo nell’altra, che riescono con la loro caparbietà a filmare l’effetto disastroso di alcuni piccoli serbatoi per la trivellazione, sparsi per tutti gli Stati Uniti, e i loro effetti sulla gente e sull’acqua che bevono.
Josh Fox con Gasland ha fatto questo. Partito da una lettera del governo che vorrebbe espropiarlo del suo terreno per farne delle trivellazioni, Fox, si è informato, è andato in giro per settimane con una telecamera intervistando i contadini della sua comunità, per constatare, alla fine, che la sua aria è stata contaminata già da anni e non c’è più via di fuga.
Girato in maniera sporca, solitaria e poetica Gasland, alla fine, risulta un film horror, molto più impressionante di qualsiasi opera di Romero o Carpenter perché parla di realtà. Quella realtà che ci accomuna tutti non composta da vampiri o zombie, ma di esseri umani e major del petrolio. Loro, si, i veri burattinai di questo assurdo gioco al massacro. Assolutamente vitale.

(Marco Massaccesi)



Cast

Dati Tecnici

Nazione

 

USA

Regia

 

Josh Fox





..............................

scrivi la tua opinione

..............................