La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Fair Game

Fair Game

(Fair Game)

Film del: 2010     Genere: Spionaggio / Thriller
Durata: 107 minuti   Uscito al cinema il: 22/10/2010   



Trama:

Valerie Plame, agente segreto della CIDA, scopre che contrariamente a ciò che crede il governo degli Stati Uniti, l'Iraq non ha alcun programma per armi nucleari.
Contestualmente Joe, il marito di Valerie, viene inviato in Africa per indagare su alcune voci che riguardano una possibile vendita di uranio arricchito all'Iraq.



Vota il film!

Voto medio: 6,20

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Fair Game

L’argomento è senz’altro interessante così come pure le ripercussioni politiche e sociali che l’evento provocò negli USA subito dopo la scelta di scatenare - nonostante ci fossero notizie certe circa il non possesso di uranio arricchito - la guerra contro l’Iraq.
Una vicenda privata che si fa pubblica e viceversa, è questo il senso di Fair Game. In un mondo dominato dal “grande fratello” mediatico, che tutto vede e tutto può, intrighi e sotterfugi si fanno ancora più avvincenti e riescono a colpire maggiormente l’immaginario collettivo.

Nonostante queste premesse, però, e nonostante l’eccellente interpretazione di Sean Penn, che appare trasformato e appesantito sotto il macigno di responsabilità che improvvisamente si ritrova sul groppone, il film non riesce a spiccare il volo e si appiattisce su tematiche di contorno che, se per un verso rendono maggiormente esplicita la trama, per l’altro la aggravano di inutili orpelli.

Un film su spie, che tratta di inganni e segreti militari, predispone lo spettatore alla visione di un action movie che in questo caso particolare non si palesa. E’ una pellicola quasi introspettiva, riflessiva, con pochi guizzi e azioni mozzafiato.

Fair Game è un intricato insieme di dialoghi su tubi di lunghezza variabile e composti chimici di particolare pericolosità che, dopo un po’ risultano noiosi e ripetitivi.
Naomi Watts cerca di mantenere viva la scena, ma sinceramente non si è mai visto, al cinema, un agente segreto dedito più al lavoro d’ufficio che a quello sul campo. Lei non spara, non corre su macchine veloci, non si traveste né si infiltra in situazioni pericolose al limite della legalità. Sullo schermo vediamo una donna che si occupa dei figli, del marito, che presenzia a cene di gala e a incontri con amici. Sì, in alcuni casi tira fuori la pistola e tratta con i terroristi, ma a parte questo, nulla di più.

In definitiva, il film, apprezzabile per l’intento di cercare di scoprire i risvolti più nascosti e mai definitivamente svelati che hanno portato ad una guerra facilmente evitabile, può essere considerato più una sorta di “lista della spesa” - intesa come elenco di errori commessi dall’establishment statunitense - che non come prova di virtuosismo cinematografico.

(Teresa Lavanga)



Cast

Naomi Watts   Naomi Watts
(42 anni circa in questo film)

... Valerie Plame

Sean Penn   Sean Penn
(50 anni circa in questo film)

... Joseph Wilson

Sam Shepard   Sam Shepard
(67 anni circa in questo film)

... Sam Plame

Bruce McGill   Bruce McGill
(60 anni circa in questo film)

... Jim Pavitt

Dati Tecnici

Nazione

 

USA / Emirati Arabi Uniti

Regia

 

Doug Liman

Sceneggiatura

 

Jez Butterworth

Fotografia:

 

Doug Liman

Produzione:

 

River Road, Zucher PIctures, Weed Road Pictures, Hypnbotic Productions

Distribuzione:

 

Eagle Pictures

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................