La migliore risorsa italiana sul mondo del cinema
ricerca film:

Sorelle Mai

..............................
FESTIVAL

Festival di Venezia 2010
Fuori Concorso

..............................



Sorelle Mai

(Sorelle mai)

Film del: 2010     Genere: Drammatico
Durata: 110 minuti   Uscito al cinema il: 16/03/2011   



Trama:

Il film è costituito da sei episodi di una stessa storia, girati a Bobbio in sei anni diversi tra 1999 e il 2008, e raccontano di Elena, nella sua crescita dai 5 ai 13 anni, di sua madre Sara, sorella di Giorgio, dei loro difficili rapporti.



Vota il film!

Voto medio: 7,00

Voto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto accesoVoto acceso


Recensione del film: Sorelle Mai

Il giorno prima del centocinquantesimo anniversario dell’unità d’Italia, arriva nelle nostre sale l’ultimo film di Marco Bellocchio: un regista che ha fatto la storia del cinema italiano e che, in più occasioni, ha raccontato il nostro Paese.

Sorelle Mai è nostalgico, vero, particolare. Girato nella Bobbio in cui è nato e vissuto il regista, il film punta molto sulla fotografia: il gioco di luci e ombre pervade tutta la pellicola, nasconde i personaggi, acuisce l’intensità dei primi piani e delle espressioni dei protagonisti. Bellissima la sequenza in cui le zie escono da una stanza come fantasmi, emergendo dal buio con le loro vesti bianche. E proprio il buio, opprimente e denso, sembra contraddistinguere la casa della famiglia Mai, in netta contrapposizione con la luce abbagliante della campagna circostante, del fiume, della piazza, del giardino. Mentre la luce rossastra e la ripresa sfocata e a spalla, contraddistinguono la cittadina di Bobbio ed il vecchio trenino che fa il giro del paese. Ogni realtà ha la sua luce e il suo tipo di inquadratura.
Dal 1999 al 2008, il regista racconta le vicende della sua famiglia, in un ritratto autobiografico che, con grande sensibilità, ripercorre gli anni in cui Sara cercava di diventare attrice, Elena cresceva con le zie, Giorgio apriva e chiudeva relazioni amorose e le anziane padrone mandavano avanti la magione, aiutate dall’amico Gianni.

Tutti gli attori, professionisti e non, hanno dato vita ai rispettivi personaggi con tatto e autenticità.
E’ un film unico nel suo genere quello di Marco Bellocchio: un progetto lungo dieci anni, partito dai corsi di Fare Cinema, tenuti dal regista a Bobbio, e diventato una storia che copre sei anni, durante i quali la piccola Elena cresce: da bambina sola, diventa adolescente che esce con le amiche e si affaccia ai primi amori. Tutto intorno a lei cambia, tranne la routine della casa delle zie. La cena viene messa in tavola alla stessa ora, le zie apparecchiano, vanno al cimitero. Si va a fare il bagno al fiume, a ballare in paese la sera sulle note di Ma l’amore no e a sentire il concerto in piazza. L’epopea di una famiglia, tra alti e bassi, viene raccontata con placida malinconia, con il lento scorrere della vita di provincia. Ad acuire il senso di verità e di documento è la presenza di alcuni inserti di I pugni in tasca, il primo film di Bellocchio del 1965, che fu girato negli stessi luoghi.

Le sorelle di Marco Bellocchio sono rimaste incatenate al loro paese e alla loro casa, come certe signorine dell’ottocento. Il regista invece, si è sganciato da quella realtà per certi versi opprimente e ha trovato la sua strada, la sua collocazione nella società, non senza provare tristezza per il destino di Letizia e Maria Luisa, cui è dedicato Sorelle Mai. Ed è proprio Giorgio, il protagonista, ad esprimere il pensiero cardine del film e dell’intero progetto: “…il richiamo di questo paese immutabile da cui non riesco a separarmi”.

(Daria Castelfranchi)



Cast

    Elena Bellocchio

... Elena

Donatella Finocchiaro   Donatella Finocchiaro

... Sara, mamma di Elena

Piergiorgio Bellocchio   Piergiorgio Bellocchio

... Giorgio

Alba Rohrwacher   Alba Rohrwacher
(31 anni circa in questo film)

... professoressa

Dati Tecnici

Nazione

 

Italia

Regia

 

Marco Bellocchio

Sceneggiatura

 

Marco Bellocchio

Fotografia:

 

Gianpaolo Conti / Marco Sgorbati

Colonna Sonora

 

Carlo Crivelli / Enrico Pesce

Produzione:

 

RAI Cinema / Kavac / Fare Cinema / Prov. Piacenza / Comune di Bobbio

Distribuzione:

 

Teodora Films

...............................................
GALLERIA FOTOGRAFICA
...............................................





..............................

scrivi la tua opinione

..............................